Champions amara per le italiane: anche su Fifa 23

Ultime notizie

Quello del 2024 è il miglior Bagnaia di sempre?

Velocissimo, vincente e sempre meno incline all'errore, il pilota...

Con Jorge Martin l’Aprilia può sognare

Sfumata nuovamente la possibilità di passare al Ducati Lenovo...

Questo Marc Marquez può vincere il mondiale

Alla sua prima stagione in Ducati, Marc Marquez ha...

Share

L’Italia calcistica è stata senza dubbio la protagonista di questa Europa sportiva e esportiva, come confermano i risultati nel circuito competitivo di Fifa 23, Champions inclusa. Per dare un dato: su 20 posti per i playoff del mondiale di Fifa, ben 7 sono italiani. Peccato, tuttavia, non essere riusciti ad alzare la Coppa dalle grandi orecchie a Istanbul. E non stiamo parlando dell’Inter ma del Monza. Ovviamente su Fifa.

champions fifa 23 kaka
Kaka, ex giocatore del Milan e del Brasile, testimonial della eChampions League 2023

Europa senza vittorie: rimpianto Inter in Champions

A distanza di 29 anni dall’ultima volta, quando Milan, Inter e Parma giocavano le rispettive finali europee, tre italiane sono arrivate all’ultimo atto di quelle che oggi rappresentano le coppe. Non ci sono più la Coppa Uefa e la Coppa Campioni, né la Coppa delle Coppe, ma la Champions League, l’Europa League e la Conference League ne sono i degni sostituti. Se però 29 anni fa due squadre erano riuscite a vincere la propria finale, questo 2023 non può dirsi ugualmente soddisfacente.

La Roma per prima in Europa League ha perso contro il Siviglia ai rigori. La Fiorentina ha dovuto arrendersi contro il West Ham in Conference con il 2-1 segnato dagli Hammers a pochi minuti dal fischio finale. Infine l’Inter, punita da quella che è forse stata l’unica disattenzione difensiva, senza però riuscire a fare lo stesso in senso inverso sugli errori (anche clamorosi) del Manchester City di Guardiola. Se ci si aspettava una vittoria almeno negli esports, siamo rimasti delusi anche lì.

champions fifa 23 hhezers
Lucio Vecchione, proplayer del Monza Esports

Impresa sfiorata per il Monza nella Champions di Fifa 23

Ad andare vicina alla conquista della coppa dalle grande orecchie digitale, ma con un trofeo fisico, è stato Lucio Vecchione, conosciuto come HhezerS. Giocatore del Monza, è probabilmente uno dei giocatori più in forma del momento, come ha dimostrato alle fasi finali della eChampions League 2023. Evento organizzato dalla Uefa, ma valevole per conquistare punti circuito e qualificazione al mondiale di Fifa, la competizione è stata decisamente lunga ed è terminata a Istanbul proprio pochi giorni prima della finale tra Inter e Manchester City.

Due gli italiani qualificati tra i migliori otto d’Europa. Oltre Hhezers c’era anche Francesco “Obrun” Tagliafierro, targato Exeed che ha giocato l’ultima eSerieA con la maglia del Lecce. Il percorso di Obrun si è interrotto contro il giovane sedicenne danese Vejrgang, dopo essere stato battuto nell’Upper Bracket dallo stesso Hhezers nel derby tutto italiano. Vecchione ha invece proseguito fino alla finale contro l’olandese Emre Yilmaz, arrivato dal Loser Bracket. Yilmaz è riuscito prima a pareggiare i conti, vincendo il primo match (8-6 totale), per poi superare Vecchione anche nel secondo (4-6 tra andata e ritorno). 

Il derby italiano tra HhezerS e Obrun

Verso il mondiale

Yilmaz ha fatto sfumare anche su Fifa 23 la vittoria della coppa più importante, rendendo ancora più amara l’Europa calcistica per l’Italia. Ma, come anticipato, non è ancora finita. Al mondiale l’Italia sarà assoluta protagonista, almeno in partenza. Un mondiale che si svolgerà su tre filoni, tutti ravvicinati temporalmente: la competizione per club, quella per nazioni e quella più prestigiosa e storica, la FIFAe World Cup degli 1v1. 

L’Italia non solo porta sette giocatori tra i 20 qualificati ai Global Playoffs per il mondiale, ma ha anche già qualificato la nazionale italiana al mondiale per nazioni e ha due squadre pronte a lottare per la FIFAe Club World Cup con Exeed e Napoli Esports (nonostante il nome, non affiliata al Napoli Calcio che ha invece la partnership con Konami). In un momento in cui l’Italia esportiva fa fatica, i talenti nostrani di Fifa 23 si fanno notare nel videogioco più vicino allo sport più amato. Un fattore da non sottovalutare.

spot_img