Non è solo fatica, è amore. Il libro sul sacrificio, la parte bella dello sport

Ultime notizie

Superbike: cosa ci ha detto il primo round?

Il primo round della Superbike 2024 ha messo in...

Le nuove leve del tennis ATP: rivoluzione in atto?

Sono tanti i giovani tennisti che stanno raggiungendo i...

Superbike 2024: i big all’assalto di Bautista, ma attenzione ai rookie

Lo spagnolo cerca il tris dopo i titoli conquistati...

MotoGP, Marquez e Acosta in gran forma nei test di Valencia

I test della MotoGP a Valencia mostrano immediatamente un...

Share

Gli autori sono Valerio Cassetta e Dario E. Viganò. Il primo è giornalista sportivo, oggi ufficio stampa in Sport e Salute. Il secondo, Monsignor Dario Edoardo Viganò, è docente di Studi Religiosi e attualmente vice cancelliere dell’Accademia delle Scienze e delle Scienze Sociali. Insieme hanno raccontato storie di sportivi con una caratteristica: essere umani

Sport e religione: “L’atleta è come il Santo. Vede dove gli altri non vedono”

Prefazione di Papa Francesco, due autori, Valerio Cassetta e Dario E. Viganò, tante storie. In poche parole “Non è solo fatica, è amore” il libro che parla di sport e dei suoi valori. Una favola poco fiabesca e molto reale, che mette insieme i racconti di uomini e donne dello sport. Persone che non sono solo sportive ma che amano e soffrono esattamente come tutti. I due autori raccontano la realtà così com’è: meravigliosa e difficile. In mezzo a queste due sfaccettature passa il sacrificio, termine che lo sport condivide con la religione.

L’atleta che nella fatica vede oltre, è come il santo che non accusa il peso e guarda lì, dove gli altri non vedono”. Una similitudine che Papa Francesco utilizza per definire il denominatore comune tra sacro e sportivo. Una questione di animo sensibile e lungimirante. E infatti c’è Giorgio Chiellini che vorrà essere ricordato come una “brava persona”. Oppure Ciro Immobile, atleta performante, statuario e vincente, con un segreto intimo che lo ha traghettato fino ai livelli raggiunti. Alessandro Bastoni, classe 1999, difensore dell’Inter e laureato campione d’Europa nel 2021. Lui, proprio dopo gli europei è tornato nell’oratorio dove tutto è iniziato. Storie di vita, prima ancora che di sport. O storie di sport che è la loro vita.

Un incontro a cuore aperto

Ecco cosa hanno in comune gli atleti protagonisti del volume: la sensibilità che li rende umani prima che sportivi. “Il volersi rialzare dopo una brutta caduta, il voler reagire, il non arrendersi mai, la loro speranza e la loro fede ben salda. Le storie di questo libro sono sì storie di sport, ma soprattutto di vita. I campioni hanno anche una grande responsabilità: le loro storie possono lanciare messaggi importanti e trasmettere valori fondamentali soprattutto per i più giovani” A raccontarlo uno dei due autori del libro Valerio Cassetta.

E’ un incontro a cuore aperto quello degli autori con gli intervistati. Ci sono Giorgio Chiellini, Alessandro Bastoni, Ciro Immobile, Luca Mazzitelli, Antonella Palmisano, Vanessa Ferrari, Francesco Moser, Oney Tapia, Valentina Rodini, Enrico Berrè. Vogliono condividere la loro fatica ma anche la loro riuscita. “Tutti loro hanno una forte spiritualità che li ha aiutati a vivere particolari momenti della loro esistenza, superando anche delle difficoltà non banali. Questo vuol dire che sport e fede non solo possono convivere e coesistere all’interno di una persona, ma che la fede può talvolta essere un punto di forza di un atleta” conclude Cassetta.


spot_img