L’Italia scopre Samuele Ceccarelli: chi è lo sprinter aspirante avvocato

Ultime notizie

Jannik Sinner: quando arriverà il numero 1?

Sul fatto che l'altoatesino sia destinato a diventare il...

MotoGP: a che punto è Marc Marquez?

Dopo i test di Valencia le aspettative erano altissime....

Superbike: cosa ci ha detto il primo round?

Il primo round della Superbike 2024 ha messo in...

Le nuove leve del tennis ATP: rivoluzione in atto?

Sono tanti i giovani tennisti che stanno raggiungendo i...

Superbike 2024: i big all’assalto di Bautista, ma attenzione ai rookie

Lo spagnolo cerca il tris dopo i titoli conquistati...

Share

Samuele Ceccarelli ha acquistato “fama” dopo aver battuto il campione olimpico sui 100 metri Marcell Jacobs. Agli Assoluti di Ancona il toscano ha tagliato il traguardo per primo davanti all’agente delle Fiamme Oro, strappandogli il titolo italiano.

Samuele Ceccarelli
Samuele Ceccarelli in in una foto del passato a Boras (Swezia) per Campionati Europei under 20. Ph. Credit Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Samuele Ceccarelli e il passato da karateka

C’è stato un tempo, nemmeno troppo lontano, in cui Samuele Ceccarelli (classe 2000 nato a Massa) indossava il kimono da karateka invece delle scarpe chiodate da corsa. L’atletica non l’ha conquistato da subito, anzi. Dai 7 anni ai 15, ha infatti praticato l’arte marziale per poi a 16, dopo aver ottenuto buoni risultati nelle corse a scuola a cui partecipava fin da piccolo, passare alla velocità. Nessuno in famiglia ha mai praticato sport in maniera agonistica e Ceccarelli, a differenza di molti suoi coetanei, non ha nemmeno mai fatto calcio. Dopo aver battuto Jacobs, trovandosi nei panni dell’ultimo arrivato, sbucato dal nulla (anche se in questo inizio 2023 aveva già ottenuto buoni riscontri con un 6.58 a Berlino) si è presentato. “Sono un ragazzo semplice – ha detto ai canali Fidal – Vivo a Massa e studio Giurisprudenza a Pisa (è iscritto al quinto anno, ndr). Ho iniziato relativamente tardi rispetto a tanti miei colleghi, mi sono sempre emozionato con l’atletica. Ma mai a questi livelli. Uno spettacolo”. 

Lo studio è sempre andato di pari passo con gli impegni agonistici anche se durante lo scorso autunno, visto i tanti problemi fisici che hanno stoppato la sua crescita, è stato messo – per poco – in secondo piano. Ceccarelli si allena a Pietrasanta, a “casa” di Nicola Vizzoni ex olimpionico italiano. Di tutto il suo club della Firenze Marathon è l’unico velocista.

Samuele Ceccarelli
Samuele Ceccarelli e Marcell Jacobs al PalaIndoor di Ancona. Ph. Credit: Grana / Fidal

Nel mirino gli Europei Indoor

In passato Ceccarelli, allenato da Marco Del Medico, ha indossato la maglia azzurra a livello giovanile, agli Europei U20 di Boras e agli Europei U23 di Tallinn. Mai quella assoluta. Dopo aver vinto per il titolo italiano indoor vivrà presto un’altra prima volta.

È infatti tra i convocati dell‘Europeo di Istanbul (2 – 5 marzo) dove darà del filo da torcere allo stesso Jacobs, chiamato a dover difendere il titolo vinto nel 2021, ma anche agli altri atleti in gara. Il suo tempo di 6.54 fatto ad Ancona, del resto, lo pone al terzo posto della lista italiana all time e di quella continentale stagionale.

Le batterie sono in programma nella giornata di sabato a partire dalle 9.20 con semifinali nel pomeriggio ed eventuale finale sempre sabato sera alle 21.45.

spot_img