Volley, in Superlega play off apertissimi. In Europa zoppicano le italiane

Ultime notizie

Quello del 2024 è il miglior Bagnaia di sempre?

Velocissimo, vincente e sempre meno incline all'errore, il pilota...

Con Jorge Martin l’Aprilia può sognare

Sfumata nuovamente la possibilità di passare al Ducati Lenovo...

Questo Marc Marquez può vincere il mondiale

Alla sua prima stagione in Ducati, Marc Marquez ha...

Share

Se nel volley al femminile ancora deve terminare la regular season al maschile, in Superlega, si è già entrati nella fase dei playoff scudetto. Intanto, vanno avanti anche le competizioni europee con le italiane che si sono perse per strada.

Playoff superlega
Sir Safety Susa PERUGIA vs Allianz MILANO, Gara 3 Quarti di Finale PlayOff – Superlega Credem Banca 2022/23. Volley Pallavolo Volleyball presso PalaBarton Perugia. Foto: Michele Benda

Superlega, che playoff!

La Superlega di volley è entrata nel vivo della sua stagione con i quarti dei playoff scudetto. Quarti più imprevedibili che mai come hanno mostrato i match dell’ultimo weekend. Non sono bastate tre sfide per decretare nessuna semifinalista. È solo la seconda volta nella storia dei Play Off di SuperLega e Serie A1 che tutte le sfide si prolungano fino a Gara 4: la prima era stata nell’edizione 2003/04. Nessuno avrebbe scommesso molto su una gara quattro, ad esempio, tra Perugia e Milano. La Sir Safety Susa Perugia, mai sconfitta in campionato, ha perso mercoledì in casa Powervolley e ristabilito il proprio dominio, soffrendo, nel match di domenica. Gli umbri, i grandi favoriti alla corsa scudetto adesso sono 2 a 1 nella serie, ma i lombardi hanno dimostrato di aver la tempra giusta per provarci. Verona e Modena che domenica avevano due match point non sono riusciti a chiudere la pratica: la Lube e Piacenza hanno riaperto i giochi. I marchigiani, in particolare modo, hanno dato segnali di vita dopo una strigliata di patron Giulianelli. Infine, anche la seconda classificata in Superlega, l’Itas Trentino sta faticando più del previsto: è 2 a 1 contro una buona Vero Volley Monza che in gara due ha approfittato di diverse assenze per allungare almeno la sfida. Si gioca al meglio delle cinque: il prossimo weekend tanti verdetti potrebbero essere stabiliti.

Reale Mutua Fenera Chieri '76
La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 conquista la prima coppa della sua storia, la CEV Challenge Cup. Ph. Credit: Lega Pallavolo Femminile Serie A

In Europa le italiane sorridono bene. Successo storico per Chieri

In Europa, nonostante le ottime premesse, faticano le squadre italiane ma non mancano le buone notizie. La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ha conquistato la prima coppa della sua storia superando il CSM Lugoj  nella finale di ritorno della CEV Challenge Cup. Bene Scandicci che ha raggiunto l’ultimo atto di CEV Cup nonostante il k.o per 3-2 contro il THY Istanbul: grazie al risultato dell’andata potranno giocarsi il titolo. In CEV Champions League sorride invece solo Novara, con le eliminazioni di Conegliano e della Vero Volley Milano. Per la terza volta nella sua storia, la Igor Gorgonzola Novara conquista un posto tra le migliori quattro squadre d’Europa: le azzurre hanno battuto per 3-0 Stoccarda garantendosi l’accesso alle semifinali della CEV Champions League. Fatali, invece per Milano e Conegliano, le squadre turche: le formazioni italiane vanno k.o per mano del VakifBank Istanbul e del Fenerbahce. Al maschile non va meglio: in corsa, in semifinale, è rimasta solo Perugia che mercoledì affronterà i polacchi del Grupa Azoty Kedzierzyn Kozle.

Fuori dai giochi Trento e la Lube. Eliminata dalla CEV Cup Piacenza con Modena invece ancora in gioco che ha la finale della coppa con i belgi del Knack Roeselare.

spot_img