Home NEWS Tennis: la settimana perfetta di Sinner, campione a Montpellier. Potapova vince a...

Tennis: la settimana perfetta di Sinner, campione a Montpellier. Potapova vince a Linz, Bencic si impone ad Abu Dhabi

Sinner

Sono stati sette giorni senza sosta per gli appassionati di tennis, con ben cinque tornei in contemporanea tra ATP e WTA. Jannik Sinner ha conquistato a Montpellier il suo settimo titolo in carriera. Successi anche per Anastasia Potapova e Belinda Bencic

Sinner

Un super Sinner domina a Montpellier

E’ stata una settimana ricca di appuntamenti per il tennis internazionale. Cinque tornei (tre maschili e due femminili) nell’arco di sette giorni e in tre continenti diversi – addirittura quattro considerando separatemente le due Americhe – che hanno permesso agli appassionati di assistere a tantissimi incontri. Uno degli eventi era l’ATP 250 di Montpellier, dove il nostro Jannik Sinner si è guadagnato la prima pagina vincendo il titolo al termine di una serie di prestazioni quasi perfette. Fortunato a raggiungere i quarti, visto che non ha dovuto giocare neanche una partita – bye al primo turno e forfait di Marton Fucsovics negli ottavi – l’azzurro ha poi dimostrato di essere di un’altra categoria nei turni successivi. 6-4 6-2 nel derby contro Lorenzo Sonego, 7-5 6-2 al talento francese Arthur Fils (in semifinale a 18 anni!) e infine 7-6 6-3 a Maxime Cressy.

E’ il settimo titolo in carriera per Jannik, che a soli 21 anni e 6 mesi è già il terzo tennista italiano di sempre per numero di trionfi ATP, dietro ad Adriano Panatta (10) e Fabio Fognini (9). Ma è soprattutto il record nelle finali dell’altoatesino a impressionare. Sinner ha vinto 7 delle 8 finali disputate, che sarebbero 8 su 9 considerando anche la vittoria del 2019 alle Next-Gen ATP Finals. Inoltre, migliora il suo primato come giocatore azzurro più vincente nei tornei indoor, essendo al suo quarto titolo al coperto (Sofia 2020 e 2021, Antwerp 2021 e Montpellier 2023). Numeri impressionanti per un tennista che è ancora giovanissimo, ma sta dimostrando sul campo di avere le qualità per raggiungere traguardi importanti. Da domani sarà numero 14 del mondo, riavvicinandosi alla top 10 del Ranking ATP. E questa settimana ci proverà di nuovo a Rotterdam, sul “suo” cemento indoor.

Vittorie anche per Potapova e Bencic

In uno degli altri eventi della settimana, è arrivato il secondo successo in carriera a livello WTA per Anastasia Potapova. La giocatrice di Saratov ha infatti trionfato nel WTA 250 di Linz, superando nella finalissima la croata Petra Martic. La russa non era certamente la favorita, considerando anche che la sua avversaria arrivava dalla vittoria in semifinale sulla numero 1 del tabellone Maria Sakkari. Ma nel match-clou non c’è stata storia. Anastasia ha vinto per 6-3 6-1, conquistando il 73% dei punti in risposta alla seconda di servizio della giocatrice croata, e annullando 4 delle 5 palle-break concesse nel match. Allenata dall’ex top 20 Igor Andreev, la 21enne russa sembra essere sulla strada giusta per diventare una delle protagoniste del circuito femminile.

Nell’altro evento WTA, il “500” di Abu Dhabi, è stata invece la campionessa olimpica Belinda Bencic a conquistare il titolo. La svizzera è arrivata a un passo dalla sconfitta contro la russa Liudmila Samsonova, ma dopo aver annullato tre match-point nella seconda frazione, ha rimontato e vinto per 1-6 7-6 6-4. Per la tennista di Flawil è il settimo successo della carriera. Infine, grandissime emozioni nei due eventi maschili di Dallas e Cordoba, entrambi appartenenti alla categoria ATP 250. Negli Stati Uniti, Yibing Wu è diventato il primo giocatore cinese di sempre a vincere un titolo ATP, battendo in finale il quasi 38enne John Isner per 6-7 7-6 7-6 dopo aver annullato quattro match-point. In Argentina, ha invece vinto il tennista di casa Sebastian Baez in una finalissima tra connazionali contro Federico Coria (6-1 3-6 6-3 il punteggio).

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Exit mobile version