Roma-Barcellona: l’Olimpico si riempie per i quarti di Women’s Champions League

Ultime notizie

Quello del 2024 è il miglior Bagnaia di sempre?

Velocissimo, vincente e sempre meno incline all'errore, il pilota...

Con Jorge Martin l’Aprilia può sognare

Sfumata nuovamente la possibilità di passare al Ducati Lenovo...

Questo Marc Marquez può vincere il mondiale

Alla sua prima stagione in Ducati, Marc Marquez ha...

Share

RomaBarcellona sarà la sfida per i quarti di Women’s Champions League. All’Olimpico le giallorosse affronteranno l’avversaria più temibile: le blaugrana di Jonatan Giraldez.

Vicky Losada scenderà in campo in Roma-Barcellona nei quarti di finale di Champions (Twitter)
Vicky Losada scenderà in campo in Roma-Barcellona nei quarti di finale di Champions (Twitter)

La prima volta della Roma femminile all’Olimpico: da un problema a un’opportunità

Bartoli e compagne per la prima volta nella storia del club femminile giallorosso accedono ai quarti di finale di UEFA Women’s Champions League. Per l’occasione la città di Roma apre le porte dell’Olimpico alla squadra. Lo stadio della capitale ha ospitato già importanti partite di calcio femminile (come quelle della nazionale azzurra) ma per l’A.S. Roma Women sarà la prima. La squadra gioca normalmente le partite di casa al Tre Fontane ma l’impianto non è idoneo alle direttive della UEFA. Uno dei problemi è l’illuminazione, per questo le partite in notturna non possono disputarsi lì. La questione esiste da tempo. Le partite della fase a gironi, infatti, si sono disputate a Latina. La soluzione, questa volta, supera le aspettative e il piano B diventa un’opportunità. Il comune di Roma ha approvato una mozione che permette alle giallorosse di giocare all’Olimpico.

Con lo slogan di “Una sola voce“, la squadra capitolina chiede ai tifosi di riempire l’impianto per sostenere le ragazze. Per tutti gli abbonati della Roma (quella maschile) il biglietto è gratuito. Non ci sono abbonati alla squadra femminile perché al Tre Fontane l’accesso è libero. Ma un gruppo di appassionati colora gli spalti ogni domenica. La vendita dei biglietti per la partita tra Roma e Barcellona del 21 marzo all’Olimpico parte da 5 euro. Non ci si aspetta il sold out, anche se al Camp Nou, l’anno scorso, più di novanta mila spettatori hanno visto la semifinale di UEFA Women’s Champions League contro il Wolfsburg. Tuttavia, i numeri non sono bassi: è stata raggiunta quota 35 mila. Più di quelli presenti l’anno scorso a Torino quando lo Juventus Stadium ha ospitato la finalissima tra Barcellona e Lione (21 maggio 2022), terminata 1 a 3 in favore delle francesi.

Il pubblico che caricherà la squadra per Roma-Barcellona dei quarti di finale di Champions (Twitter Roma Women)
Il pubblico che caricherà la squadra per Roma-Barcellona dei quarti di finale di Champions (Twitter Roma Women)

Roma e Barcellona: storia di un’impresa

Ai sorteggi l’urna non è amica della Roma che si trova davanti la squadra più forte tra quelle possibili. Le altre erano Arsenal e Chelsea. Le due inglesi hanno qualche defezione e, anche per questo, più abbordabili. In realtà, alle blaugrana manca, per infortunio, la giocatrice più forte: Alexia Putellas, pallone d’oro del 2022, per la seconda volta di fila. Tuttavia, la spagnola è fuori da luglio (infatti ha dovuto saltare gli europei) quindi i catalani hanno avuto il tempo di sostituirla con, niente poco di meno che, Keira Walsh. La calciatrice inglese con il tesserino più pagato (400 mila euro) che non solo gli stessi europei li ha vinti ma è stata premiata come miglior giocatrice della finale. Insomma, non sarà una partita facile per Giacinti & CO.

La Roma, tuttavia, può contare sul fattore pubblico. Gli spettatori potrebbero ancora aumentare visto l’annuncio di Noemi che canterà prima del fischio d’inizio. Comunque, già così, sarebbe un bel colpo d’occhio per le calciatrici. Vedere un numero di tifosi decisamente insolito potrebbe dare una motivazione in più alla formazione di casa, chiamata all’impresa. Due ex Barcellona nella sfida: Vicky Losada e di Andressa Alves da Silva autrici dei gol che hanno portato la Roma in finale di Coppa Italia. Certo, la rivale in quel caso era un Milan quarto in campionato. Adesso si parla del Barcellona, in testa alla Liga femminile, senza neanche una sconfitta. Ma chissà che non possa accadere quello stesso miracolo che nel 2018, con il colpo di testa di Manolas, ha regalato ai tifosi della Roma la qualificazione alla semifinale di Champions League. La vincitrice tra Roma e Barcellona, in semifinale, incrocerà la vincente di Lione-Chelsea

spot_img