Praticare Yoga su Youtube non basta

Ultime notizie

Matteo Berrettini: grande, grosso e vaccinato

Adulto è adulto, ormai ha 25 anni è un...

Martina Santandrea: il bronzo a Tokyo 2020 si colora di rosa

Vincitrice del bronzo a Tokyo 2020 insieme alle...

Bobo Tv, il format che ha monopolizzato il calcio sul web

Il mondo dei social ha rivoluzionato (anche) la comunicazione...

Share

Tra le varie definizioni di Yoga sicuramente troverete unione e condivisione: qualità che ne fanno una disciplina per tutti. In questo senso, piattaforme come Youtube,permettono a chiunque, di guardare la lezione di yoga di maestri altrimenti irraggiungibili. Ma condividere un video su internet non basta per fare yoga e farlo bene. L’unione tra allievo e insegnante è altrettanto importante ed è una cosa da non sottovalutare. Soprattutto per non rischiare di farsi male.

Sri K. Pattabhi Jois, fondatore dell’Ashtanga Yoga

Quando usare youtube per praticare Yoga

Molti insegnanti di Yoga non vedono di buon occhio chi pratica Yoga online o su piattaforme come Youtube. Soprattutto per i principianti, è sconsigliabile. Una delle mie prime insegnanti di Yoga, ricordo, mi disse di studiare proprio su youtube le pratiche di Sri K. Pattabhi Jois (1915-2009), padre fondatore dell’Ashtanga Vinyasa, che oggi non c’è più. Esempio di come queste piattaforme possono essere usate per tramandare e approfondire la pratica.

I due elementi da tenere sempre a mente nella disciplina Yoga sono l’allineamento e la sicurezza. In questo senso, limitandosi a guardare dei video, si può correre il rischio di praticare in maniera disallineata. Ovvero rischiare degli infortuni o, nella migliore delle ipotesi, di fare male gli esercizi. Per questo è auspicabile iniziare il proprio percorso Yoga sotto la guida di un’insegnante certificata, che getti le basi per poi sviluppare una propria disciplina personale. In questo senso, trarre ispirazione dal materiale (selezionato) disponibile su Youtube, può essere di beneficio per chiunque.

yoga Sirsasana
BKS Iyengar (1918 – 2014) durante una lezione

Documenti di valore storico

Grazie a Yoga Works che invitò Sri K Pattabhi Jois in California negli anni 90, sono disponibili delle registrazioni uniche della pratica di Ashtanga guidata dal proprio fondatore. Oggi chiunque può avere accesso a questi filmati e chi meglio di colui che ha fondato la pratica di Ashtanga Vinyasa, può essere preso come riferimento per correggere e migliorare la propria pratica? Se non fosse per piattaforme come youtube, Vimeo etc. forse questo materiale sarebbe andato perso e oggi non vi sarebbe modo di avere accesso alle loro lezioni dei padri fondatori dello Yoga moderno.

Praticare online è meglio che non praticare proprio! Il consiglio resta: passare ad una pratica online solo dopo qualche anno di lezioni con un insegnante yoga. E’ bello nonché fondamentale rispettare il fatto che lo Yoga nasce come una disciplina che si tramanda oralmente da guru ad allievo/i. Così come i nomi delle posizioni (Asana) si pronunciano in sanscrito per rispetto alla lunga tradizione e alle origini dello Yoga, è altrettanto doveroso mantenere anche l’aspetto dell’insegnamento tradizionale.

yoga su youtube
Praticare Yoga su Youtube può essere pericolso

Il valore dello Yoga su youtube

Non iniziate il vostro percorso Yoga online: cercate un insegnante che vi ispiri e praticate sotto la sua guida esperta. Online troverete molto materiale con cui arricchire la vostra pratica Yoga e sicuramente tante lezioni da cui trarre ispirazione, ma non saltate le tappe. La disciplina Yoga si basa proprio sull’idea di Vinyasa Krama: iniziare da un punto e, un passo alla volta, vedere i propri miglioramenti. L’essenza della pratica yoga si tramanda a voce da insegnante ad allievo e non online. Ciò nonostante è magnifico che grazie a piattaforme come Youtube, Vimeo o Instagram TV abbiamo a disposizione una quantità illimitata di materiale inerente a Yoga.

Una lezione originale di BKS Iyengar

Su Youtube, troverete i video originali in cui BKS Iyengar (1918-2014), fondatore del cosiddetto Iyengar Yoga nonché uno dei più famosi insegnanti yoga mai vissuti, spiega la posizione di Sirsasana o posizione sulla testa. Nel corso della lezione Iyengar dimostra con l’aiuto di tre studenti l’importanza degli aggiustamenti al fine di eseguire la posizione di Sirsasana con il corretto allineamento. La pratica in particolare, è senza dubbio utilissima a chi già esegue questa particolare inversione per migliorarsi e correggersi, ma senza dubbio non è una lezione che consiglio di fare per la prima volta a casa da soli senza la guida di un insegnante.

Yoga su Youtube: i video selezionati

È altrettanto importante avere un elenco di video che siano selezionati. Se avete voglia di investire due ore del vostro tempo nell’approfondimento della prima sequenza di Ashtanga con il metodo Full Vinyasa, vi consiglio di vedere su Youtube e praticare la lezione di Lino Miele del 1999. Si tratta di un capolavoro di pratica che lascia a bocca aperta per la precisione con cui la esegue. 

Se state cercando una pratica moderna, sono molto utili (e ben fatti) anche i video tutorial di Kino MacGregor . Si tratta di brevi lezioni ognuna con un focus specifico: dallo yoga per principianti, fino alla seconda serie di Ashtanga Yoga. Se state cercando una pratica moderna, un ottimo canale è quello offerto da Alo Yoga . Si tratta di lezioni di Vinyasa Flow per tutti i livelli, principalmente offerte da alcuni tra gli insegnanti Yoga più in voga ora negli Stati Uniti.

Di Kim Navarra 2 Gennaio 2020
www.theyogalivingroom.com

spot_img