Marvin Vettori ‘The Italian Dream’ ha scritto la storia delle MMA italiane

Ultime notizie

Group Stage: disastro Europa

I Group Stage dei Worlds sono finalmente giunti al...

MMA’s Lunch, cosa è successo tra McGregor e Facchinetti

Nell'appuntamento del lunedì di MMA's Lunch, in onda sul canale...

l’Olimpus Roma e i settori giovanili raccontati da Francesco Semeraro

In questa puntata del mercoledì di Futsal Arena ci...

Red Bull Half Court: la prima finale mondiale è al playground di San Lorenzo

A rappresentare l’Italia nel Red Bull Half Court due...

Share

A pochi mesi dalle tante accuse vigliacche che hanno smosso tutto il movimento, ci pensa Marvin Vettori a mettere a tacere tutti sulle MMA italiane. Con la vittoria schiacciante nel match contro Jack Hermansson, il fighter di Mezzocorona è l’italiano più forte di sempre e tra i 10 migliori pesi medi dell’UFC. Un risultato che Marvin ha coltivato nel tempo e che dimostra i valori, i sacrifici e il duro lavoro che c’è dietro le Arti Marziali Miste.

vattori mma italiane
Marvin Vettori (dx) e Jack Hermansson (sx)

Marvin Vettori: il top delle MMA italiane

Se il mondo delle MMA italiane è in visibilio non c’è da stupirsi. Le Arti Marziali Miste erano infatti state investite da un’insensata campagna mediatica ostile, legata all’omicidio di Colleferro. Oggi, invece, segna il suo momento agonistico più alto grazie a Marvin Vettori. Classe 1993, nato a Mezzocorona, paese di 6000 abitanti in provincia di Trento, Marvin è arrivato a conquistare l’UFC Apex di Las Vegas. Vincendo la sfida contro Jack ‘the joker’ Hermansson, ha portato il tricolore delle MMA italiane al suo punto più alto.

Già entrando in quell’ottagono, Marvin Vettori aveva scritto un pezzetto di storia. È il primo italiano di sempre a partecipare a un main event UFC, la più nota promotion di MMA al mondo. Davanti a lui, lo svedese Hermansson ha esperienza e ben 21 vittorie dalla sua parte. L’italiano, dal canto suo è più giovane e si è preparato a lungo per questa serata. Ci ha creduto, ha lavorato, è andato lontano da casa per crescere e migliorarsi sotto tutti gli aspetti. Un viaggio che lo ha portato alla Kingsmma, la palestra californiana dove si allena, e alla corte di Rafael Cordeiro, l’Head Coach che lo segue anche sull’ottagono.

mma italiane marvin vettori hermansson

Vettori vs Hermansson fight of the night

I 5 round del match sono stati un concentrato di potenza e precisione dimostrata dall’atleta trentino. Non a caso, l’incontro Vettori vs Hermansson ha segnato il nuovo record di colpi messi a segno della divisione. Il main event dell’UFC è stato anche premiato come fight of the night, segno che l’arte marziale di Marvin è ormai arrivata a livelli apprezzabili anche da un pubblico che si aspetta tanto da un incontro così. Un bonus aggiuntivo di 50mila dollari, che premia proprio la godibilità dell’evento. Una vittoria meritata, segnata da un combattimento di tecnica e strategia. Vettori ha espresso un ottimo pugilato, una difesa dai takedown di livello e un jiujistu d’elité.

Così Marvin Vettori si avvicina sempre di più al sogno: la cintura di campione dei pesi medi UFC, difesa attualmente da Israel Adesanya che si è scontrato con l’italiano. Un obiettivo che è nel mirino del fighter nostrano, lo ha dimostrato. Già durante l’intervista post-match lancia la sfida a Paulo Costa, numero 2 dei pesi medi e l’anticamera per la chance titolata. Un obiettivo a cui guarda non solo Marvin ‘The Italian Dream’ Vettori ma tutta l’Italia delle MMA. Il sogno di Marvin sarebbe infatti il segno di un cambiamento che si cercava da tempo: avere una generazione di fighter vincenti che, uniti, possano esseri i capostipiti per il futuro delle MMA italiane.

Scritto in collaborazione con Roberto Pulito

spot_img