LEC Ready, ai nastri di partenza con Deugemo

Ultime notizie

Group Stage: disastro Europa

I Group Stage dei Worlds sono finalmente giunti al...

MMA’s Lunch, cosa è successo tra McGregor e Facchinetti

Nell'appuntamento del lunedì di MMA's Lunch, in onda sul canale...

l’Olimpus Roma e i settori giovanili raccontati da Francesco Semeraro

In questa puntata del mercoledì di Futsal Arena ci...

Red Bull Half Court: la prima finale mondiale è al playground di San Lorenzo

A rappresentare l’Italia nel Red Bull Half Court due...

Share

“LEC is back”. Ci siamo, dopo l’adrenalinica finale del 14 Marzo tra Mad Lions e Rogue, dopo l’EU Masters, dopo il Mid Season Invitational, il campionato europeo di League of Legends è pronto a ripartire. Con cambi di roster sorprendenti, e role swap a prima vista privi di alcun senso logico, il Summer Split di LEC è qui. Sul canale Twitch di Atleta League, ne abbiamo parlato con Deugemo, esport reporter e da sempre vicino alla scena competitiva del MOBA Riot Games. Ci siamo divertiti insieme ad azzardare qualche pronostico sullo split in arrivo, stilando Tier List dei giocatori ed individuando le squadre che non vediamo l’ora di scoprire.

Francesco “Deugemo” Lombardo, durante la live andata in onda sul canale Twitch di Atleta League

LEC 2021 Summer Split, team e roster

Ciò che ha colpito più di tutto, nell’offsplit, è senza dubbio il roleswap nei roster di Fnatic ed SK Gaming. Per quanto riguarda i primi, dopo aver offerto un rinnovo di contratto a Bwipo e Selfmade, ed avendo ricevuto risposta negativa da entrambi, si sono dovuti ri-arrangiare per puntare su un progetto che potesse avere più durata. “La cosa strana e che fa capire quanto questa situazione sia spinosa“, afferma Deugemo “è che il contratto di Selfmade con i Fnatic scadeva a Novembre 2021, così come quello stipulato con il suo nuovo team: i Vitality“. Questo va a rafforzare l’ipotesi secondo cui Selfmade avrebbe un “contratto” verbale con i G2, per rimpazzare Jankos al termine dello split. I Fnatic hanno così lasciato andare uno dei membri più promettenti del team, decidendo di far giocare Bwipo in un altro ruolo, e acquistando Adam, neo vincitore dell’EU Masters con i Karmine Corp.

Per quanto riguarda gli SK Gaming, lo stravolgimento del roster è stato lievemente più burrascoso. Il team tedesco, dati i risultati deludenti dello scorso split, ha deciso di non continuare a schierare come titolare il suo jungler: Tynx. Non riuscendo a trovare un jungler per la Summer Season degli LEC, hanno spostato Treatz, support, in quel ruolo, reintegrando in team Jesiz, il coach, che ha smesso di giocare competitivo da almeno due anni. “Treatz ha fatto vedere il suo valore come support, e non credo che fallirà nell’esperimento degli SK. Su Jesiz ho qualche dubbio. Non gioca da parecchio tempo e non è mai stato un fenomeno“.

Bwipo, ex toplaner dei Fnatic, giocherà il Summer Split nel ruolo di Jungler

Tier List e giocatori da tenere d’occhio

Nella seconda parte della live, ci siamo lasciati andare un po’ alle predizioni, immaginando un possibile vincitore. “I G2 hanno già fallito una volta, con il roster che hanno a disposizione non penso che possa succedere di nuovo. Secondo me saranno loro i campioni, in una finale contro i Rogue“. Gli LEC sono belli anche perché ad ogni split esce fuori un nome nuovo, un team o un rookie da seguire, e che si deve confermare. “Con tutti i cambi effettuati nei Vitality, la loro è una scommessa da tutto o niente. O fanno molto bene o molto male, e la seconda opzione sarebbe una rovina totale. In caso non dovessero essere loro, mi sento di puntare il dito sui Misfits. Vetheo e Razork si sono già fatti vedere molto, e in questo split sono chiamati a fare quel minuscolo passo che li porterà al salto di qualità definitivo“.

E parlando di team non si può non parlare dell’altro protagonista che nello scorso split ha mancato l’appuntamento con la finale: i Fnatic. Con il cambio di Bwipo in giungla, i nero-arancioni avranno bisogno di un po’ di tempo per oliare i meccanismi di squadra. Upset viene da uno Spring Split in cui ha mostrato enormi qualità, toccherà a lui trascinare la squadra verso la qualificazione ai mondiali. E per l’ultimo posto? “Per l’ultimo posto credo se la giochino Astralis ed Excel. Hanno cambiato poco e dove hanno fatto hanno fatto male“. Nukeduck, assente dalla precedente edizione per motivi personali, secondo Deugemo, non sarà in grado di risollevare le sorti degli Excel. “E’ pieno di giovani con molti meno anni di lui, con un meta più veloce a cui farà fatica ad adattarsi“.

spot_img