Le italiane tornano a ruggire in Europa: 6 squadre ai quarti di finale

Ultime notizie

Con Jorge Martin l’Aprilia può sognare

Sfumata nuovamente la possibilità di passare al Ducati Lenovo...

Questo Marc Marquez può vincere il mondiale

Alla sua prima stagione in Ducati, Marc Marquez ha...

Nicholas Spinelli: l’esordio da sogno, come pochi altri nella storia della Superbike

In sostituizione dell'infortunato Danilo Petrucci, l'azzurro ha fatto il...

Jannik Sinner: quando arriverà il numero 1?

Sul fatto che l'altoatesino sia destinato a diventare il...

Share

Se in Serie A le squadre zoppicano tutte ad eccezione del Napoli. In Europa la musica cambia e le italiane si fanno rispettare. Si sono conclusi gli ottavi di finale e il tricolore non ha deluso le aspettative. Non c’è stato l’en plein causa eliminazione della Lazio, ma ben 6 su 7 hanno raggiunto i quarti di finale in Europa. Ora sognare è lecito e Istanbul, Budapest e Praga attendono un club del nostro campionato. Una rivincita per un Paese che viene dalla seconda non qualificazione di fila al Mondiale. Napoli, Milan, Inter, Roma, Juventus e Fiorentina continuano il cammino.

Il Milan esulta dopo la qualificazione ai quarti di Champions contro il Tottenham (Foto/Ac Milan)
Il Milan esulta dopo la qualificazione ai quarti di Champions contro il Tottenham (Foto/Ac Milan)

Tre squadre ai quarti di Champions: non succedeva dal 2006

La Champions chiama e le italiane rispondono presente. Era dal 2006 che tre squadre del nostro campionato non accedevano insieme ai quarti di finale della vecchia Coppa dei Campioni. La musichetta ha rivitalizzato Milan e Inter che hanno superato rispettivamente Tottenham e Porto. La banda di Inzaghi ha tremato nel finale, ma nel complesso ha meritato il passaggio del turno. I rossoneri sono tornati nel loro habitat naturale e hanno eliminato il grande nemico Antonio Conte.

Adesso San Siro sogna grandi notti come quelle dei tempi passati. Con loro c’è anche il Napoli. La grandiosità dei partenopei ormai non fa più notizia. Surclassati i detentori dell’ultima Europa League. Qualificazione mai in discussione con un 5-0 totale tra andata e ritorno. Gli Azzurri sono tra le squadre più forti d’Europa, ma non ditelo a Spalletti

La Juventus esulta dopo il gol contro il Friburgo che è valso i quarti di finale di Europa League (Foto/ Getty Images)
La Juventus esulta dopo il gol contro il Friburgo che è valso i quarti di finale di Europa League (Foto/ Getty Images)

Le italiane si impongono anche in Europa League e Conference

La vittoria della Roma in Conference della passata stagione ha dato linfa vitale alle squadre della nostra amata Serie A. Anche nelle due competizioni minori i nostri club hanno fatto valere la propria forza. I giallorossi guidati da Mourinho hanno domato, senza troppi problemi, la quarta forza della Liga spagnola. Poco importa la qualità di gioco, in questi tornei serve cinismo e spirito di gruppo. Caratteristiche che rispecchiano perfettamente anche la Juventus di Massimiliano Allegri.

I bianconeri superano il Friburgo, anche loro senza problemi, e volano ai quarti di finale. Con un Chiesa che sta tornando ai suoi livelli e la classe di Di Maria la ‘Vecchia Signora’ vuole tornare ad alzare al cielo un trofeo internazionale. Un successo fuori dalla penisola manca dal 1996. L’unica ad essere eliminata è la Lazio che sbatte sull’AZ Alkmaar e saluta la Conference. Ci sarà nell’urna di Nyon la Fiorentina che vince anche in Turchia col Sivasspor (1-4) e può sognare in grande. La Viola dopo un inizio di stagione complicato star trovando continuità.

La temibile urna di Nyon (Foto/Keystone)
La temibile urna di Nyon (Foto/Keystone)

L’urna di Nyon

Se in Champions League sognare era lecito già dopo le qualificazioni, viste le ormai poche partite al termine, dopo il sorteggio lo è ancora di più. A Nyon qualcuno tifa per le italiane perché gli accoppiamenti tra Inter e Benfica e tra Napoli e Milan, fanno per forza di cose immaginare una Nostrana calcare il palco della finale di Istanbul. Dall’altra parte del tabellone invece Manchester City-Bayern Monaco e Real Madrid-Chelsea.

Anche in Europa League le avversarie sono alla portata. La Juventus pesca lo Sporting Lisbona ma in caso di semifinale potrebbe incontrare il Manchester United (favorito ai quarti con il Siviglia). Brilla invece la stella di José Mourinho che affronterà il Feyenoord nel remake della finale della scorsa Conference e in semifinale incontrerà una tra Bayer Leverkusen e Union Saint-Gilloise, entrambe alla portata. Chiude la Fiorentina che in Europa ai quarti di finale di Conference League affronterà il Lech Poznan.

spot_img