Il mondo della “Formica Atomica” della Ginnastica Italiana, Sofia Raffaeli

0
147
Sofia Raffaeli
Sofia Raffaeli in gara ai 39° Campionati del Mondo di Ritmica a Sofia - Ph. Credit: FIG, Simone Ferraro

La reginetta della Ginnastica ritmica italiana è Sofia Raffaeli. Apparecchio tra i denti, capelli raccolti come di consueto in uno chignon, grazia, eleganza, classe e tecnica da vendere. L’azzurra ai recenti Mondiali a Sofia ha scritto una pagina di questo sport: è diventata la prima italiana a vincere nell’All Around e ha guadagnato il pass per Parigi 2024.

Sofia Raffaeli impegnata alle clavette durante i Mondiali di Sofia – Ph. Credit:Ferraro

Chi è Sofia Raffaeli da Chiaravalle

Nata a Chiaravalle, nelle Marche, nel 2004, si allena, da quando ha 7 anni a Fabriano, dove ha trovato una seconda casa. All’inizio, cerchi e clavette erano solo dei semplici attrezzi nelle mani altrui, solo dopo sono diventati strumenti per sprigionare magia. Muove, infatti, i primi passi nell’artistica, poi però sboccia l’amore per la ritmica dopo aver visto una gara in compagnia della mamma. Tesserata con la Società Ginnastica Fabriano inizia il percorso guidata da uno dei suoi idoli, ovvero Julieta Cantaluppi. Agli ordini dell’ex azzurra si forma e si fa subito riconoscere come “formica atomica”: è sì uno scricciolo a livello fisico ma è innegabile la sua presenza in pedana e la sua esplosività.

Si allena dalla tenera età per otto ore al giorno, con impegno, dedizione e con passione, la stessa che le ha sempre fatto mettere la ginnastica davanti a tutto. Per anni, accompagnata da nonno Nello, percorre 60 kilometri per allenarsi: “Vorrei dire – ha spiegato – che con la passione si riesce a far tutto. L’importante è che uno si diverta e che lavori in modo sereno“. I genitori non potevano accompagnarla e così il nonno in pensione ha preso per mano Sofia e l’ha indirizzata. Oggi vive e si allena in palestra come succede a Desio per le Farfalle.

Sofia Raffaeli
Sofia Raffaeli impegna con la palla ai Mondiali di Sofia. Ph. Credit: Ferraro

Il futuro nella mani di Sofia: ha già il pass per Parigi 2024

La maturità a livello sportivo l’ha raggiunta quest’anno con i Mondiali di Sofia in Bulgaria. Sofia Raffaeli si è fatta conoscere anche dai non addetti ai lavori facendo incetta di medaglie. Oro nel concorso generale e poi a nastro, palla e cerchio e infine bronzo alle clavette. Grazie alla vittoria nell‘All Around è diventata la prima italiana di sempre a conseguire tale risultato ed è riuscita là dove sono mancate le Farfalle (la squadra italiana), ovvero ha già strappato il pass per i Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Un risultato enorme per una ragazza che ha fatto il suo esordio nel circuito maggiore solo un anno fa e che ora intraprenderà anche il percorso universitario dopo essersi tesserata con il gruppo sportivo delle Fiamme Oro. Lo scorso anno alla prima apparizione a un Mondiale aveva portato a casa il bronzo al cerchio a Kitakyushu. Poi è diventata, a marzo di quest’anno, la prima azzurra a vincere un oro nel concorso generale in World Cup. Agli Europei di Tel Aviv di quest’anno ha conquistato l’oro al cerchio e clavette e bronzo alla palla. Qualche mese dopo si è presa la scena al Mondiale. Ora la Formica è pronta a prendersi Parigi.

Sofia Raffaeli al cerchio durante il Mondiale di ritmica a Sofia. Ph. Credit: Ferraro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here