Davis Cup Qualifiers: Wawrinka trascina la Svizzera alle Finals, impresa Corea del Sud contro il Belgio

Ultime notizie

Questo Marc Marquez può vincere il mondiale

Alla sua prima stagione in Ducati, Marc Marquez ha...

Nicholas Spinelli: l’esordio da sogno, come pochi altri nella storia della Superbike

In sostituizione dell'infortunato Danilo Petrucci, l'azzurro ha fatto il...

Jannik Sinner: quando arriverà il numero 1?

Sul fatto che l'altoatesino sia destinato a diventare il...

MotoGP: a che punto è Marc Marquez?

Dopo i test di Valencia le aspettative erano altissime....

Superbike: cosa ci ha detto il primo round?

Il primo round della Superbike 2024 ha messo in...

Share

Ha avuto inizio l’edizione 2023 della più importante competizione di tennis a squadre. Alle Davis Cup Qualifiers, la Svizzera si è imposta per 3-2 sulla Germania, grazie al successo decisivo di Stan Wawrinka. Pazzesca rimonta della Corea del Sud, che ha superato il Beglio dopo lo 0-2 iniziale

Davis Cup Qualifiers

Con le Davis Cup Qualifiers si è aperta l’edizione 2023 della Coppa Davis

Il week-end appena terminato ha dato il via alla Davis Cup 2023. Sono state giocate le qualificazioni al group stage delle Finals, che si giocherà a settembre, prima del knckout stage di novembre, in cui si assegnerà il titolo di campione della Coppa Davis 2023. La più importante competizione a squadre di tennis al mondo sta attraversando un periodo particolare. Recentemente, l’ITF ha infatti interrotto la partnership con Kosmos, società di proprietà dell’ex difensore del Barcellona Gerard Piqué che aveva organizzato le ultime cinque edizioni della competizione. Anche se il format – molto contestato – utilizzato negli ultimi anni resterà lo stesso nel 2023, ci si aspettano quindi importanti novità per la prossima edizione. Nel frattempo, resta la qualificazione alle Finals – sarà l’ultima volta che le vedremo? – il primo obiettivo delle nazionali impegnate nel World Group.

Il Canada, campione della scorsa edizione, insieme ad Australia (finalista del 2022), Italia e Spagna (in possesso di una Wild Card), erano già qualificate alla fase finale, mentre le altre 24 nazionali si sono giocate l’accesso alle Finals attraverso 12 sfide dentro-fuori. Gli Stati Uniti hanno ottenuto la qualificazione dominando in trasferta l’Uzbekistan, battuto per 4-0 senza concedere nemmeno un set. Netto anche il successo della Serbia, che ha sconfitto con lo stesso punteggio (e sempre fuori casa) la Norvegia. Altro 4-0 per l’Olanda sulla Slovacchia, anche se in questo caso è stata la squadra di casa ad avere la meglio. Più lottati i successi di Croazia (3-1 all’Austria), Gran Bretagna (3-1 nella trasferta in Colombia), Repubblica Ceca (3-1 in trasferta contro il Portogallo), Cile (3-1 sul Kazakistan), Svezia (stesso punteggio contro la Bosnia) e Finlandia (ancora 3-1 sull’Argentina).

Wawrinka regala le Finals alla Svizzera, altre due sfide si concludono al match decisivo

Tra gli eroi del week-end che si è appena concluso, non si può non citare Stan Wawrinka. Lo svizzero, tre volte vincitore nei tornei del Grande Slam, battendo Daniel Altmaier nell’incontro decisivo della sfida contro Germania, ha garantito alla Svizzera la qualificazione alle Davis Cup Finals 2023. In realtà Wawrinka non era partito benissimo, visto che nella prima giornata era stato battuto da Alexander Zverev per 6-4 6-1. La Germania aveva quindi ottenuto il punto dell’1-1 (in apertura lo svizzero Huesler aveva sconfitto il tedesco Otte). Poi il doppio aveva permesso ai padroni di casa di andare addirittura in vantaggio, prima del 2-2 svizzero con il successo di Huesler su Zverev. Nel momento decisivo, Wawrinka si è fatto trovare pronto, confermando di essere un grandissimo campione.

Vittoria per 3-2 in trasferta anche per la Francia sull’Ungheria. I transalpini, così come la Svizzera, erano indietro per 1-2 dopo la sfida di doppio, ma hanno ribaltato il risultato vincendo gli ultimi due singolari. Fondamentale il contributo di Ugo Humbert, vincitore nella prima giornata su Marton Fucsovics e nell’ultimo incontro su Fabian Marozsan. Infine, impossibile non citare l’impresa della Corea del Sud. Gli asiatici hanno battuto il Belgio dopo aver rimontato da 0-2, avendo perso i primi due match di singolare. La vittoria di Seong Chan Hong su Zizou Bergs (6-3 7-6) nella partita conclusiva ha regalato ai coreani un successo quasi miracoloso. Il Belgio aveva perso per la prima e ultima volta una sfida dopo aver avuto un vantaggio di 2-0 nel lontano 1973. I coreani hanno invece messo a segno la loro prima rimonta da 0-2 nella storia.

spot_img