Atleta League 2, il ritorno del Torneo

Ultime notizie

Giochi Olimpici invernali: riflettori su Pellegrino e De Fabiani

I Giochi Olimpici invernali si avvicinano e l'Italia sogna...

Il nuovo Futsal visto con gli occhi del D.G. Bontempi

Il Mercoledì a L’Atleta è sinonimo di futsal. Questa...

Mirco Casassa, la locura di un portiere di futsal

Come ogni mercoledì, Futsal Arena porta gli ospiti e...

VALORANT: il nuovo titolo competitivo targato Riot games.

Agent's Range Italia è la nuova realtà che ospita...

Share

Atleta League, season 2, è il ritorno del più grande torneo amatoriale d’Italia. Dopo l’incredibile successo della prima edizione, Atleta League è tornato per la sua seconda stagione. Grazie alla collaborazione con MCES Italia, GECA Pubblicazioni ha dato vita ad Atleta League 2, con tantissime novità e con gli stessi premi eccezionali della prima edizione. Caster d’eccezione, titoli entusiasmanti e player eccezionali, hanno animato un mese d’intenso esport. Iniziato il 21 aprile, il torneo ha avuto il suo culmine nelle finali dal 13 al 16 maggio, trasmesse in live streaming sul canale Twitch di Atleta League.

Atleta League 2, il torneo più atteso di sempre

“Quando ci sarà la seconda edizione?! Ci sarà Atleta League 2? Quando il prossimo torneo?”. Messaggi di questo tipo hanno intasato ogni nostro canale di comunicazione. La chat di Twitch, la pagina Instagram, le mail. Ovunque. Potevamo esimerci dal farvi felici? Dal momento dell’apertura delle iscrizioni, più di 8000 player da tutta Italia si sono riversati sul sito. Fortnite, Rocket League, Call of Duty Warzone, Fifa 21 (nelle modalità Ultimate Team e Pro Club), Brawl Stars e League of Legends sono stati i giochi scelti per questa edizione. Le fasi di qualificazione sono andate avanti fino al fatidico giorno dell’inizio delle Grand Finals: il 13 maggio, con Fortnite e Rocket League.

Edotama e Sapphire sono stati i caster che hanno dato il via alle danze con Fortnite. Divisi in lobby da cento giocatori, solo i primi 25 di ciascuna sono riusciti ad accedere all’evento trasmesso in live. In una Bo5 con continui colpi di scena, i 100 finalisti si sono dati battaglia, aggiudicandosi punti per kill e posizionamento finale. Al termine della serata sono stati incoronati i vincitori: LST Reezy, al primo posto, LST Ema7, al secondo, e Clep30, al terzo. Dopo pochi minuti di pausa, i caster di Fortnite lasciano le poltrone a quelli di Rocket League: Tobs, ex volto noto di PG Esport, e FrancoDep99, figura di riferimento per la community italiana di RL. La finale ha visto affrontarsi Hoven e Team Harmony. Gli Harmony non hanno lasciato un secondo di respiro ai rivali, distruggendo ogni loro sogno di vittoria con un doloroso 3-0.

#FIXWARZONEITA, FIFA 21 e le ultime battute del torneo

Il secondo giorno del torneo è iniziato con COD Warzone, proprio nel momento più delicato della storia del videogioco di Activision Blizzard. Nei giorni precedenti, lo streamer Giorgio Calandrelli, in arte Pow3r, è stato vittima di stream sniping da parte di alcuni cheater, che lo hanno ricattato chiedendogli di mettere una videocamera anche sullo schermo, per mostrare a tutti di essere “pulito”. Pow3r ha chiesto alla community di Warzone di lanciare un hashtag che potesse far svegliare i developer, per garantire un’esperienza di gioco sana. L’esperimento è riuscito. Nel giro di un giorno, #FIXWARZONEITA era già un trend su Twitter. Durante l’Atleta League, i caster di COD, Lucy_FPS e Simone AKirA Trimarchi, hanno potuto ammirare le gesta del team Maybe.Pro, detentore del titolo e confermato campione anche per la seconda edizione.

AKirA è tornato anche il giorno dopo, per le finali di FIFA 21, affiancato da Davide “90mber” Abbate. La finale di Ultimate Team è stata disputata da Fradibis e Ferraro_Peppe, finalista della scorsa edizione del torneo. Questa volta Peppe si scatena e travolge Fradibis, andando a conquistare il premio e gli applausi sportivi dello sconfitto. Pro Club, la modalità di FIFA 11 contro 11, vede trionfare nuovamente gli FC Dream Team, campioni in carica, contro un Telarico FC che non riesce realizzare la favola del Davide contro Golia. L’ultimo giorno sono andate in onda le finali di Brawl Stars e League of Legends. Il team EzPolletto non è riuscita a spuntarla sugli Ensomma, che proprio nell’ultima mappa di Assedio conquistano la vittoria. Su LoL, i Brigata Suprema Finale X, dopo aver eliminato gli Outplayed Black campioni in carica, trionfano anche sugli Axolotl Academy, ma soltanto al quinto game.

spot_img