PGNationals: l’Italia porta Atleta e Macko all’EUM

Ultime notizie

Coppa del mondo di sci, bene solo le azzurre

Slalom gigante, Marta Bassino sfiora il trionfo a Killington,...

Iran-Usa: un gol può portare la pace?

Una partita che va oltre lo sport, l’agonismo e...

Apoteosi Canada: Coppa Davis conquistata

Le foglie d’acero vincono per la prima volta la...

Beach Volley, Lupo – Rossi: che esordio in Australia

In Australia è il corso l'ultima Challenge del Beach...

Share

Si conclude la Regular Season, iniziano i playoff del PGNationals, il più grande campionato di League of Legends italiano. C’è stata qualche sorpresa nello schieramento finale, con alcune squadre tagliate troppo presto dalla corsa al titolo e altre che sono riuscite a stupire. Data la classificazione della lega come Non Accredited League, e la standardizzazione di Riot Games per quanto riguarda le ERL, solo le prime quattro classificate hanno avuto accesso ai Playoff: Macko, Atleta Esport, Outplayed e GGE.

PGNationals Spring Split 2022, le finaliste sono Macko e Atleta Esport
Macko vs Atleta è stata la finale dello Spring Split del PGNationals 2022

PGNationals Spring 2022, Macko ancora in vetta, sorpresa GGE

Se le tier list prima dell’inizio del campionato potevano non avere dubbi sulla classifica finale, il PGNationals è stato in grado di tirare fuori gradite sorprese. Una su tutte gli Esport Empire, provenienti, come gli Atleta Esport, dal Proving Grounds, seconda divisione della lega italiana. Gli Esport Empire si sono resi da subito protagonisti delle simpatie del pubblico, proponendo draft inaspettate e partite fuori dagli schemi. Purtroppo non sono riusciti a mantenere la loro esuberanza anche nella seconda parte dello split, dove sono stati vittime di un tracollo che li ha portati a perdere il loro biglietto per i playoff all’ultima giornata. I GG & Esports ringraziano e accedono al loser bracket, dove affronteranno gli Outplayed.

I GGE, grazie al talento del coach Coeus, la scoperta di un gioiello come Sixten, e le prestazioni della botlane tutta italiana Taba-Shredder, si fermano solo alla semifinale contro gli Atleta. Un terzo posto che è record per l’organizzazione romana. Prima di cadere con un 3-0 contro Atleta Esport, i GGE avevano eliminato dalla corsa al titolo gli Outplayed. Ad una serie di distanza dalla prima qualificazione in EU Masters, cadono contro gli altri romani, ma colmi di certezze e consapevolezze per il Summer Split. Chi le certezze invece le ha consolidate sono i Macko. Conclusa la stagione 12-2, arrivano in finale direttamente dal winner bracket.

La locandina della finale del PGNationals, che ha visto Macko ed Atleta Esport sfidarsi in una Bo5

Macko vs Atleta, le due rappresentanti italiane in Europa

Che la realtà dei Macko Esports fosse una garanzia lo sappiamo già da tempo. Da quando hanno preso il posto dei Racoon nel PGNationals hanno accumulato un successo dietro l’altro. Il roster è ben differente rispetto all’anno scorso, con tanto di ritorno di Rharesh nel ruolo di giocatore. Il Coach scelto però, non lascia spazio ad interpretazioni sulle loro intenzioni: vincere. Cristofaro “Cristo” Di Maggio lascia parlare la sua storia e i risultati, è il coach che in Italia ha vinto più di tutti. Con il talento e la predisposizione dei suoi giocatori a poter giocare un po’ di tutto nelle loro corsie, si sono contraddistinti con il pick sempre minaccioso di Soraka e Seraphine, imponendosi in regular season con uno score di 12-2.

Dall’altro lato ad affrontarli in finale, invece, si trovavano gli Atleta Esport. Una nuova realtà romana nata di recente, che ha conquistato lo slot in PGNationals tramite un terzo posto in Proving Grounds. Come in perfetta contrapposizione ai Macko, gli Atleta hanno imposto sin da subito un tipo di gioco molto aggressivo e basato sui comfort e prestazioni del singolo. Stellare la stagione di Gabbo, che ancora una volta si è dimostrato essere il toplaner italiano più forte in circolazione.

Atleta Esport vince il PGNationals Spring Split 2022

PGNationals Spring Split 2022: Atleta Esport sono i nuovi campioni

Il Re-Macko. Una parola inventata quasi per gioco dai caster di PG dopo la serie di Atleta Esport contro i GGE. Il primo match dei playoff vedeva le due compagini sfidarsi nel winner bracket, ed è quasi sembrata una Bo5 a senso unico. Un 3-1 che lasciava spazio a poche interpretazioni. Un risultato che sembrava indirizzare i Macko verso l’ennesima vittoria del titolo. Ma forse quella Bo5 nascondeva qualcosa di più. Dopo la sconfitta contro i Macko, contro i GGE gli Atleta sono sembrati una squadra nuova. Aggressione, tempi di gioco precisi, voglia di redimersi e di vincere mostrando i denti. 3-0, finale e qualificazione ad EU Masters messa al sicuro.

La finale, però, stravolge ogni pronostico. Nessuno si aspettava di veder soccombere i Macko dopo la dominazione di tutto lo split. Come nessuno si aspettava di vederli completamente distrutti con un risultato così netto. Trascinati dall’esuberante talento del messinese Gabbo, e da uno XoNix e Cospect completamente rinnovati, i capitolini si impongono con un secco e deciso 3-0. Primo split, prima presenza in EU Masters, e prima vittoria. Gli Atleta Esport si sono appena affacciati all’esport in Italia, ma sembra che siano già in grado di fare qualcosa di veramente importante.

spot_img