LEC, via alla Season 2023

Ultime notizie

Superbike: cosa ci ha detto il primo round?

Il primo round della Superbike 2024 ha messo in...

Le nuove leve del tennis ATP: rivoluzione in atto?

Sono tanti i giovani tennisti che stanno raggiungendo i...

Superbike 2024: i big all’assalto di Bautista, ma attenzione ai rookie

Lo spagnolo cerca il tris dopo i titoli conquistati...

MotoGP, Marquez e Acosta in gran forma nei test di Valencia

I test della MotoGP a Valencia mostrano immediatamente un...

Share

La competizione europea di League of Legends è finalmente ritornata. Diverse sono le novità che il nuovo anno ha portato con sè, tra cambi di roster e volti mai visti sulla Landa degli Evocatori d’Europa. La seconda settimana di LEC è alle porte. Tirando le somme di quanto accaduto fin’ora, è certo che alcuni giocatori abbiano brillato e che qualche squadra non sia stata all’altezza delle aspettative. Almeno per il momento. Stasera, infatti, inizierà il round 2 della Season 2023 di LEC e vedremo se per loro ci sarà possibilità di riscatto.

Lo studio di LEC a Berlino durante la prima giornata di LEC il 21 febbraio.

LEC ai nastri di partenza

I 10 team sono tornati a scontrarsi nei LEC Studios di Berlino il 23 gennaio. Questa volta, il percorso che porterà la squadra predestinata alla conquista del titolo sarà, però, diverso. Infatti, come preannunciato dall’amministrazione di LEC nel cambio di format, al termine delle 9 giornate giocate in Bo1, solo 8 saranno le squadre che continueranno a competere nel Winter Split della Season 2023 di LEC. Di conseguenza, per gli ultimi due team in classifica questo significherà game over. Dopo lo scorso weekend, un terzo di questa fase di campionato è ormai trascorso. Ci si inizia a domandare quali siano i due team che abbandoneranno la competizione.

Un inizio convincente quello dei Vitality e dei G2. Entrambi sono rimasti imbattuti per il primo super weekend. Il team francese ha affrontato Fnatic, Team Heretics e MAD Lions, mentre i G2 sono usciti vincitori dal Match of the Week contro i FNC. In particolare, Martin “Yike” Sundelin, che ha avuto il compito di sostituire il miglior jungler della storia europea, ha debuttato in LEC nel migliore dei modi. Performance impeccabile anche quella di Caps, il cui Zac full ap è degno di menzione, nonchè quella di Hans Sama, di ritorno da Team Liquid, che con il suo Draven ha guidato il team alla vittoria del derby contro i FNC. Tuttavia, la miglior prestazione di questo weekend potrebbe essere stata quella di Bo, neo-jungler dei VIT. Vedremo a partire da oggi se la sua intesa con Perkz permetterà al team di rimanere imbattuto.

Exakick, l’adc degli SK, di fronte alle cornici commemorative dei vincitori delle precedenti edizioni di LEC.

LEC Week 2: aspettative per la Season 2023

Dopo l’alleanza strategica con KOI, gli oramai ex Rogue dovranno difendere il titolo con le unghie e con i denti. Usciti vittoriosi dal confronto con BDS ed XL, il cammino di Comp e compagni è stato arrestato da dei FNC bisognosi di riscatto dopo le prime due giornate. Il ritorno di Rekkles non è stato dei più felici, per il momento, ma i FNC sono riusciti a strappare il primo punto proprio ai KOI, in un match difficile su carta. Il programma della seconda week prevede degli scontri più semplici per i FNC, i quali si sono piazzati bassi in classifica dopo la prima settimana. Idem per i KOI, che potranno quindi sperare di recuperare qualche posizione. Nel Match of the week vedremo gli stessi KOI confrontarsi con i MAD Lions, mentre lunedì si terrà l’altro big match della settimana: G2 contro VIT.

Bisognoso di riscatto anche il Team Heretics, salito dalla Superliga per competere in LEC per la Season 2023. Il team che vede Jankos guidare Jackspektra, Evi e Ruby, tutti e tre debuttanti in LEC quest’anno, ha avuto la meglio sugli Astralis, ma è rimasto travolto da degli SK guidati da Sertuss e Markoon. Infine, per la seconda settimana di LEC, i riflettori rimangono puntati anche sui MAD Lions che, con l’innesto di Hylissang si sono portati sul 2-1. I giocatori da tenere d’occhio sono Perkz, Ruby e Yike, che al momento guidano la classifica per il maggior numero di uccisioni in un game con rispettivamente 11, 10 e 10 kill. Il miglior KDA se lo aggiudica, per il momento, Hans Sama (20.0 con 13/2/27). I top farmer sono stati Comp, Crownie e Perkz con una statistica di 10.6 CSM per il primo e 9.7 CSM per gli altri due.

spot_img