LEC, Team Vitality di Perkz

Ultime notizie

Jannik Sinner: quando arriverà il numero 1?

Sul fatto che l'altoatesino sia destinato a diventare il...

MotoGP: a che punto è Marc Marquez?

Dopo i test di Valencia le aspettative erano altissime....

Superbike: cosa ci ha detto il primo round?

Il primo round della Superbike 2024 ha messo in...

Le nuove leve del tennis ATP: rivoluzione in atto?

Sono tanti i giovani tennisti che stanno raggiungendo i...

Superbike 2024: i big all’assalto di Bautista, ma attenzione ai rookie

Lo spagnolo cerca il tris dopo i titoli conquistati...

Share

La terza settimana di LEC sta per iniziare ed il Team Vitality di Perkz si è già assicurato la partecipazione alla seconda fase di LEC. A partire dalla prossima settimana, infatti, il campionato europeo si giocherà per la prima volta in Bo3, ma due squadre dovranno abbandonare la competizione. Di certo non toccherà ai Vitality che, grazie alle 5 vittorie, sono il primo team ad aggiudicarsi automaticamente la partecipazione alla fase 2. Rimangono così in corsa per il titolo.

Il Team Vitality radunato prima di un game.

Team Vitality 2023: un fresh-start intorno a Perkz

Il Team Vitality capitanato da Perkz si è dimostrato il team più solido in LEC, fino ad ora. Con il punteggio di 5-1, Perkz e compagni si portano in classifica sopra agli altri top-team, tra cui i G2. Proprio nello scontro diretto con questi ultimi, i Vitality hanno avuto la meglio e si sono aggiudicati il passaggio matematico alla fase 2 di LEC. L’unico match che la squadra francese ha perso, fin’ora, è stata quello contro degli SK Gaming decisamente in forma. Match che ha segnato anche la fine della win-streak in competitive di Zhou “Bo” Yang-Bo. Il nuovo jungler dei VIT nel suo ultimo split in LPL era, infatti, rimasto imbattuto. Insieme a lui, il progetto di ricostruzione del Team Vitality per il 2023 intorno alla figura di Perkz, ha visto i nuovi innesti di Photon, Neon e Kaiser.

Il superteam dello scorso anno non ha infatti dato i risultati sperati. Perkz ha detto la sua ai microfoni di EUphoria, il podcast di LEC. «Sono stati presi dei giocatori eccellenti per ogni ruolo, ma nessuno ha mai considerato se tra di noi potesse esserci sinergia. Non ho mai pensato che fossimo un superteam, ma piuttosto un decent-team». Riguardo la costruzione del roster per il 2023, quando Caedrel gli ha chiesto se quest’anno rappresentasse un fresh-start per il Team Vitality, Perkz ha risposto che senza dubbio è stata prestata molta più attenzione alla costruzione del team. L’aggiunta di Carter sarebbe stata essenziale nella selezione dei membri del roster, secondo l’opinione del celebre midlaner. «Penso che la nostra botlane sia molto solida. Bisogna migliorare qualcosa in top e giungla, ma noto dei progressi quotidiani. Mi trovo molto bene a giocare con gli import asiatici».

Perkz esulta dopo la vittoria contro i FNC.

Perkz, le performance personali

Il Team Vitality è stato completamente rinnovato intorno alla figura di Perkz. È la prima volta che i 5 membri del roster giocano insieme e Drakos ha domandato al midlaner quali fossero le differenze nel ruolo da lui assunto all’interno del team, rispetto all’anno precedente. «Lo scorso anno mi sembrava davvero difficile giocare, senza offesa per nessuno. In generale, mi sentivo come se dovessi monitorare ogni cosa del gameplay del nostro team e, se non lo facevo, collassava tutto. Quest’anno ritengo di avere migliori compagni di squadra. Riescono a girare meglio intorno a me e posso concentrarmi sulle mie performance personali e sul mio stile di gioco».

A proposito delle performance personali di Perkz, sembra che quest’anno il midlaner stia brillando molto più dello scorso, ma solitamente i risultati personali vanno di pari passo con l’andamento generale del team. «Non sento di star facendo letteralmente nulla di diverso dallo scorso anno, è merito dei miei compagni di squadra che fanno sembrare che io stia giocando meglio». Infine, riguardo alle previsioni di Team Vitality per il Winter Split di LEC, Perkz ha affermato che l’unica squadra che sarà difficile da battere nelle serie da 3 o 5, saranno i G2. «A meno che squadre come MAD Lions e SK Gaming non facciano miglioramenti significativi durante gli scontri in serie, penso che dovremmo essere loro superiori e vincere senza problemi». A partire dalla prossima settimana avrà inizio la seconda fase di LEC, in cui gli 8 team rimanenti si affronteranno in Bo3 e scopriremo se Perkz avrà avuto ragione.

spot_img