eFootball, Roma e Milan inseguono il Barca

Ultime notizie

Superbike: cosa ci ha detto il primo round?

Il primo round della Superbike 2024 ha messo in...

Le nuove leve del tennis ATP: rivoluzione in atto?

Sono tanti i giovani tennisti che stanno raggiungendo i...

Superbike 2024: i big all’assalto di Bautista, ma attenzione ai rookie

Lo spagnolo cerca il tris dopo i titoli conquistati...

MotoGP, Marquez e Acosta in gran forma nei test di Valencia

I test della MotoGP a Valencia mostrano immediatamente un...

Share

Da quando il caro vecchio Pro Evolution Soccer è andato in pensione, sostituito dal più recente eFootball, Konami ha deciso di cambiare drasticamente il proprio apporto alla community degli appassionati di calcio e dei videogiochi a esso dedicati con una, semplice, mossa: rendere il gioco gratuito per tutti. Puntando fortemente sull’aspetto competitivo, sia per i giocatori amatoriali e dilettanti che possono ambire a sfidarsi alla finale mondiale, sia per il circuito professionistico dell’eFootball Championship Pro.

efootball ettorito barca roma milan
Ettore “Ettorito” Giannuzzi, pro-player del Barca Esports (ex-Juventus)

Come funziona eFootball

L’eFootball Championship Pro è a tutti gli effetti un campionato professionistico a cui partecipano diversi club di calcio. Club che hanno siglato una partnership di esclusiva con Konami e tra cui ritroviamo anche tre club italiani: Milan, Inter e Roma. In totale rispetto ai primi anni della competizione lanciata nel 2019 ci sono meno squadre partecipanti, otto, ma che vantano tra loro club di primissimo piano come Barcellona, Manchester United, Bayern Monaco, Arsenal e Monaco.

Un’altra differenza rispetto agli anni precedenti è che, nonostante siano stati confermati i tre tre giocatori per squadra, non si gioca in modalità co-op (tutti insieme contemporaneamente, per intenderci) ma su sfide uno contro uno. Nel corso della stagione, iniziata l’11 febbraio e che terminerà a maggio, le otto squadre si sfidano in un classico girone all’italiana. Le migliori sei squadre nella classifica finale avanzano alla fase playoff, attesa per il 24 giugno.

Come funziona l’eFootball Championship Pro

La classifica attuale

Tutti i match, come in epoca pre-pandemica, si giocano in modalità offline negli studi di Barcellona. Si tratta di partite alla meglio delle tre, ognuna della durata di 10 minuti: chi vince si prende tre punti, chi perde zero, i pareggi valgono un punto. Questo per ogni singolo match della serie. Di fatto quindi una squadra può portare a casa fino a 9 punti per ogni sfida.

Attualmente, dopo due giornate, la classifica vede in testa il Barcellona con 12 punti, seguito dal Milan e dalla Roma, entrambe con 10 punti. Un inizio decisamente ottimo per le due italiane, oltre che per l’italiano di punta presente nel Barca: si tratta di Ettore “Ettorito” Giannuzzi, già due volte campione del mondo e vincitore della eFootball Championship Pro nel 2021 con la maglia della Juventus (che in questo 2023 ha puntato sulla eSerie A Tim). Disastro al momento per l’Inter, ultima in classifica con appena tre punti ottenuti.

efootball classifica roma milan
La classifica attuale dell’eFootball Championship Pro (Credits Konami Official Site)

Gli italiani presenti su eFootball

Oltre a Ettorito nel Barca, ci sono altri cinque italiani che stanno lottando per il campionato, tutti appartenenti o al Milan o alla Roma. I rossoneri, tornati quest’anno come l’Inter nell’orbita di Konami, hanno puntato su ben tre giocatori su tre della scena italiana: Carmine Liuzzi “Naples17x”, Salvatore Di Giacomo “Sasinho” e Luigi Loffredo “Kirito”. In particolare i primi due sono volti già noti con Naples17x che vanta anche un passato nella rappresentanza azzurra di eFootball nei circuiti internazionali.

I giallorossi invece schierano due italiani: Salvatore Gagliardo “Gagliardo28” e Andrea Galimberti “Stiffler”. Il primo vanta una lunga esperienza nella scena competitiva di PES prima e di eFootball poi, mentre Stiffler è finalmente riuscito a ritagliarsi un importante spazio nella scena che conta in questo 2023. La Roma, tra l’altro, si trova al terzo posto con 10 punti nonostante una differenza reti negativa di -3, la peggiore del campionato dopo i nerazzurri. L’Inter invece si è affidata a tre giocatori stranieri, mantenendo l’analogia con il club di calcio reale che già nel nome contiene il suo dna internazionale. Per ora, però, senza risultati.

spot_img