Home CURIOSITÀ Da Varsavia a Parigi in bici per amore di Counter-Strike

Da Varsavia a Parigi in bici per amore di Counter-Strike

Pashabiceps (al centro in basso) quando è andato a trovare il team di CS:GO dei 9ine

Da Varsavia a Parigi per il Blast Major attualmente in corso, evento che rappresenta l’ultimo torneo Major che si disputerà su Counter-Strike: Global Offensive, prima dell’arrivo del nuovo Counter-Strike 2. Per celebrare questo evento, e sostenere i suoi connazionali impegnati, il polacco Jarosław “pashaBiceps” Jarząbkowski ha preso la bici per raggiungere dalla Polonia la capitale francese.

Pashabiceps e i suoi famosi bicipiti ai tempi in cui giocava su Counter-Strike

Una lettera d’amore per Counter-Strike

Milleseicentocinquantaquattro chilometri, 86 ore. Questo è quanto Google Maps indica per percorrere in bici la distanza che separa Varsavia da Parigi, due capitali europee che in questi giorni sono unite dalla storia di Pashabiceps. Ex-giocatore competitivo di CS:GO, Jaroslaw si è ritirato dalla scena nel 2019, rimanendo tuttavia attivo nella community dell’fps targato Valve. Pashabiceps, oggi content creator e streamer, ha ricoperto soprattutto il ruolo di AWPer, ovvero chi utilizzava il fucile da cecchino. 

Icona dei Virtus Pro, è stato uno dei giocatori che ha dato il contributo significativo a gran parte dei successi dell’organizzazione russa su CS:GO. Inclusa la vittoria del Major di Katowice nel 2014. Una carriera tra alti e bassi, come molti giocatori, ma la sua personalità è rimata intatta negli anni, rimanendo ancora oggi una delle figure di spicco della community. Nonostante il suo passaggio a una disciplina sportiva più realistica: l’MMA. Disciplina che lo ha portato a competere lo scorso marzo nuovamente alla Spodek Arena di Katowice, la stessa che nove anni prima lo aveva visto trionfare su Counter-Strike.

Il percorso consigliato da Google Maps per andare in bici da Varsavia a Parigi.

Da Varsavia a Parigi in bici per Counter-Strike

Qualche giorno fa sui propri social PashaBiceps aveva annunciato che per sostenere il team interamente polacco dei 9ine avrebbe iniziato il viaggio in bici da Varsavia per raggiungere Parigi. Nella speranza, aveva anticipato, di vederli giocare i playoff. Eventualità in questo momento svanita, vista la loro eliminazione nella seconda fase. Ma Pashabiceps non si è arreso. “Molti di voi mi hanno chiesto: e adesso? Il viaggio prosegue perché ci sono tanti altri gioatori polacchi ancora in gara”, ha scritto su Twitter. “Ho fatto parte di questo gioco fin dall’inizio e voglio esserci fino alla fine per dirgli addio”.

I 9ine negli ultimi cinque anni sono stati uno dei migliori team polacchi composto interamente da giocatori di Varsavia. Sono stati addirittura il primo team polacco a essersi mai qualificato per un Major di CS:GO. Motivo che ha spinto Pashabiceps a intraprendere questa avventura in bici per mezza Europa. E pazienza se i 9ine nel Legends Stage, la seconda fase del torneo, hanno perso i primi due incontri contro Team Liquid e Gamer Legion per poi essere eliminati 2-0 dai Faze: rimane un’impresa storica che Jaroslaw vuole contribuire a rendere immortale. Partito il 12 maggio, il 15 Pashabiceps è arrivato a Berlino dopo aver percorso finora circa un terzo del viaggio: il 21, a Parigi, lo attende l’ultimo atto della decennale storia di Counter-Strike: GO.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Exit mobile version