PG Nationals, la top 4 del Summer Split

Ultime notizie

Superbike: cosa ci ha detto il primo round?

Il primo round della Superbike 2024 ha messo in...

Le nuove leve del tennis ATP: rivoluzione in atto?

Sono tanti i giovani tennisti che stanno raggiungendo i...

Superbike 2024: i big all’assalto di Bautista, ma attenzione ai rookie

Lo spagnolo cerca il tris dopo i titoli conquistati...

MotoGP, Marquez e Acosta in gran forma nei test di Valencia

I test della MotoGP a Valencia mostrano immediatamente un...

Share

Il PG Nationals è finalmente tornato con il Summer Split 2023. Due sono le zone calde della classifica del campionato italiano di League of Legends, che ha preso il via tre settimane fa con con tante novità. Nella parte alta degli standings, Macko siede comodamente al primo posto, mentre Atleta Esport, Cyberground Gaming e DSYRE si contendono la seconda posizione. Nella parte bassa della classifica, vediamo invece aNc Outplayed, DREN, Axolotl e NM3, che stanno faticando a trovare il loro spazio nella competizione.

La classifica aggiornata del Summer Split di PG Nationals.

PG Nationals Summer Split: match of the week n.2

La settimana n. 2 del campionato italiano del famoso MOBA di Riot Games è iniziato con un’altra vittoria per i Macko, questa volta a discapito degli AXL. Il team guidato dai coach Rharesh e Tash, che nella scorsa edizione di EMEA Masters è riuscito a conquistare la top 8, deve ancora trovare avversario che riesca a sconfiggerlo. Nella seconda settimana del campionato, è stato il turno di Atleta Esport affrontarlo nel Match of the Week. Dopo essersi ripresi lo slot in PG Nats, nonchè la rivalsa sugli NM3 dopo i loro trascorsi in Proving Grounds, Atleta è tornata ad affrontare un vecchio avversario sulla Landa degli Evocatori. Lo stesso rivale a cui riuscì a sottrarre il trofeo nello Spring Split 2022 con un secco 3 a 0. Questa volta, però, Macko non si è fatta sorprendere dai giocatori dell’org.romana.

Il Match of the Week tra ATE e MCK è stato, inizialmente, uno scontro equilibrato e combattuto. Gli Atleta hanno tenuto il controllo sulla parte superiore della mappa, mentre in corsia inferiore hanno mostrato un po’ di sofferenza contro la botlane avversaria. Lucian – Nami è, infatti, un pick da priorità altissima in questo meta, nonchè bullo di corsia nelle fasi iniziali del game. La partita è rimasta in discreto equilibrio fino al ventiduesimo minuto, quando i Macko hanno conquistato un vantaggio significativo grazie alla conquista del Barone Nashor. Qualche minuto dopo, il raggiungimento della soul infernale da parte dei Macko, e i diversi ace a discapito di Atleta, hanno segnato la parola fine su uno degli scontri di alta classifica di questo PG Nationals Summer Split 2023, con grande delusione nei reparti di Atleta.

Match of the Week tra Atleta Esports e Macko della terza settimana del Summer Split di PGNationals.

La terza settimana di PG Nats

Una top 4 ben delineata quella della classifica del PG Nationals Summer Split 2023. La zona calda dei playoff è contesa tra Macko, Atleta Esport, DSYRE e CyberGround Gaming. I Macko, al momento, sembrano avere una marcia in più rispetto alle avversarie, non avendo concesso nulla a nessuna di esse negli scontri diretti. Anche nel Match of the week della terza settimana, Macko ha portato a casa la vittoria, questa volta a discapito di DSYRE. Si è così portata in prima posizione indisturbata. Riguardo agli altri 3 contendenti, troviamo Atleta e CyberGround parimerito al secondo posto; ad un solo punto di distanza da loro, DSYRE.

Lo scontro diretto per il secondo posto tra ATE e CGG si è disputato stasera in una partita al cardiopalma. I team sono rimasti in posizione di totale equilibrio per oltre 35 minuti, dopodiché il piccolo vantaggio conquistato da Atleta si è concretizzato nella vittoria del fight finale, nella conquista del Nashor e nella distruzione del nexus con il timer sui 40 minuti. Una menzione particolare ai pick in midlane di LeBlanc e di Ahri da parte rispettivamente di Sebekx e MGX. Campioni che, nel meta attuale, si affrettano a chiudere come primo oggetto lo Statikk Shivv, attualmente al centro di grande polemica nel panorama italiano, tanto che il Tournament Organizer aveva valutato l’opzione di disabilitarlo, poi rigettata da Riot.
Il campionato, tuttavia, è ancora lungo, per cui ognuno dei team ha ancora possibilità di redimersi e rovesciare gli equilibri.

spot_img