Worlds 2022, l’ultima speranza dell’Europa

Ultime notizie

Coppa del mondo di sci, bene solo le azzurre

Slalom gigante, Marta Bassino sfiora il trionfo a Killington,...

Iran-Usa: un gol può portare la pace?

Una partita che va oltre lo sport, l’agonismo e...

Apoteosi Canada: Coppa Davis conquistata

Le foglie d’acero vincono per la prima volta la...

Beach Volley, Lupo – Rossi: che esordio in Australia

In Australia è il corso l'ultima Challenge del Beach...

Share

Appena conclusasi la fase a gironi dei Worlds 2022, sono stati resi noti gli accoppiamenti per i quarti di finali. Non si può parlare di troppe sorprese, guardando le squadre avanzate a questa fase, solo se non si considera la prima settimana dei Gruppi. Considerando l’eliminazione dei MAD Lions per mano degli Evil Geniuses nella fase dei Play-in, le uniche speranze del nostro continente erano riposte in Fnatic, G2 e Rogue.

I Rogue, vincitori di LEC, sono l'ultimo team europeo rimasto ai worlds 2022
I Rogue, campioni LEC, sono l’ultima squadra europea rimasta ai Worlds 2022

Worlds 2022: è ancora Europa, Cina e Corea

La prima settimana dell’Europa poneva delle splendide speranze per il vecchio continente. I Fnatic vincitori contro i T1 di Faker e i Rogue 3-0 contro delle corazzate come TES e DRX, quasi non facevano pensare alla mancanza di lucidità dei G2 contro JDG e RNG. Le speranze ci hanno messo poco ad essere infrante. La seconda settimana dei Fnatic ha dato inizio all’ondata di disastri europei. Una sconfitta contro i C9, la prima vittoria del Nordamerica, sembra deconcentrare completamente i neroarancioni, che non riescono ad acciuffare la qualificazione al turno successivo. Nelle edizioni passate dei Mondiali, i Fnatic si erano resi più volte protagonisti di rimonte incredibili e miracoli esportivi. Questa volta, lo 0-3 rimediato in un unica giornata, cancella definitivamente ogni speranza di vedere Upset e compagni in Bo5.

I Rogue riescono ad agguantare i quarti di finale solo dopo una seconda settimana vissuta all’insegna della sicurezza, quasi matematica, del passaggio del turno. Le loro prestazioni hanno sì tenuto i TES fuori dalla qualificazione, ma non hanno rassicurato affatto le speranze dell’Europa nei confronti della loro unica rappresentante rimasta. Soprattutto considerando chi dovranno andare a sfidare ai Quarti di Finale. I JD Gaming, provenienti dal gruppo dei G2, sono la prima classificata del campionato più temuto di tutti: LPL. Il gioco corale e ben eseguito dei Rogue basterà a mettere in difficoltà gli enormi talenti individuali dei cinesi? Odoamne, uno dei toplaner più longevi d’Europa, dovrà affrontare 369, indicato come uno dei più forti del mondo.

I JDG, primo seed cinese ai Worlds 2022, affronteranno i Rogue
I JDG, i prossimi avversari dei Rogue, sono i campioni cinesi del LPL

Ancora T1 vs RNG, gli altri quarti di finale

Se l’Europa dovrà riporre tutte le sue speranze in un solo team, l’Asia non si preoccupa affatto. Tre team per la Cina e quattro per la Corea. Dopo JDG vs Rogue, potremmo assistere al rematch della finale dell’MSI: RNG vs T1. Se a Maggio i cinesi sono riusciti a prevalere sul team coreano, i pronostici non sembrano dare lo stesso risultato come scontato. I T1 hanno vinto il loro gruppo, cedendo il passo solo contro i Fnatic, nell’unico barlume di lucidità offerto dalla squadra europea. Gli RNG, invece, come quarti rappresentanti della Cina, hanno dovuto iniziare il loro cammino dai Play-in, qualificandosi come secondi appena sotto i DRX. Durante la fase a gruppi, si sono qualificati come secondi, sotto i Gen G. Non sono apparsi estremamente in forma.

C’è da dire che la difficoltà dello stesso gruppo era totalmente alla portata delle due squadre asiatiche. 100 Thieves e CTBC Flying Oysters non sono mai apparse come due compagini in grado di mettere in difficoltà le due corazzate. Gli altri due playoff invece vedono Gen G contro Damwon Kia e EDG vs DRX. Il primo vede in campo tre titoli mondiali: due per i Gen G e uno per i DK. I Gen G, in quanto primo seed coreano, sono tra i favoriti alla vittoria finale dei Worlds 2022, i DK, l’anno scorso in finale, hanno vinto l’edizione del 2020. DRX vs EDG, gli underdog contro i campioni in carica, un match che può riservare sorprese, considerando le incertezze dimostrate dagli EDG nelle prime fasi del torneo.

spot_img