UEFA Women’s EURO 2022: la fase finale degli europei di calcio femminile

Ultime notizie

Wimbledon: i favoriti senza punti in palio da difendere

L’ATP Tour l’aveva deciso: “No ai tennisti russi e...

Yoga: un viaggio interiore

Lo yoga è una pratica molto diffusa oggi, ma...

Sincro da 10 e lode: medaglia di bronzo e nuovo record

E' la prima medaglia nella specialità a squadre per...

Il nuovo ruolo del portiere: evoluzione o involuzione?

Nel mondo del calcio, in più di mezzo secolo,...

Share

Si terrà in Inghilterra tra il 7 e il 31 luglio di quest’anno, la fase finale della UEFA Women’s EURO 2022, gli europei di calcio femminile. Sedici squadre sono pronte a contendersi il titolo di campione del continente, attualmente in mano all’Olanda. Per la prima volta ci sarà la tecnologia VAR. Italia: grande esclusa tra le convocate.

UEFA Women’s EURO 2022: quello che c’è da sapere e la qualificazione dell’Italia

Gli europei di calcio femminile avrebbero dovuto aver luogo nel 2021 ma la UEFA ha deciso lo slittamento per evitare che coincidessero con gli europei maschili (spostati al 2021 a causa del COVID-19). Anche un altro evento extracalcistico ha cambiato le sorti della competizione: la Russia è stata squailificata. La decisione della UEFA, infatti, come risposta all’attacco portato avanti da Putin contro i territori ucraini, è stata l’esclusione di tutte le squadre e rappresentative nazionali russe da ogni tipo di competizione. Dunque, nonostante la Russia fosse riuscita ad agguantare la qualificazione battendo il Portogallo nell’ultimo spareggio, saranno le lusitane a giocarsi il torneo. Ecco l’elenco delle sedici squadre che si daranno battaglia in Inghilterra tra il 7 e il 31 luglio, divise nei 4 gironi.

Fase a gironi di UEFA Women’s EURO 2022

La nazionale azzurra ha trovato una via tortuosa per far parte delle migliori sedici. Nella fase delle qualificazioni l’Italia apparteneva al Gruppo B insieme a Danimarca, Bosnia ed Erzegovina, Israele, Malta e Georgia. La squadra danese era senza dubbio la favorita e infatti ha raggiunto la vetta della classifica in modo agevole, senza neanche una sconfitta (solo l’Italia è riuscita a strappare un pareggio). Per passare il turno, come una delle tre migliori seconde, la rappresentativa allenata da Milena Bartolini, avrebbe dovuto battere Israele, all’ultima giornata, con almeno sei gol di scarto. Il risultato finale è stato 12 a 0 e così le azzurre hanno guadagnato la qualificazione. Nota di merito per Cristiana Girelli, capocannoniera del girone con nove gol, come la danese Nadia Nadiim. Si entra così nel vivo della competizione. Nelle fasi finali, la nazionale affronterà Francia, Belgio e Islanda, raggiungeranno quarti le prime due del girone.

Gli europei di calcio femminile: le favorite e la preparazione delle azzurre

La squadra con più vittorie agli europei di calcio femminile è la Germania (8 titoli su 12 tornei, gli ultimi 6 di fila) ma il suo monopolio, nell’ultima competizione è stato intaccato dalle Orange, che nel 2017 in casa hanno trionfato nonostante non fossero le favorite. Le olandesi, nei mondiali del 2019 sono riuscite a riconfermarsi, raggiungendo il secondo posto, fermate solo dalle imbattibili statunitensi. Nel girone dell’Italia non c’è nessuna fra le super favorite alla vittoria finale di UEFA Women’s EURO 2022 ma le sfide saranno ardue per Sara Gama e compagne. La Francia, in questi ultimi anni, non ha raggiunto risultati importanti come nazionale ma i club francesi sono tra i migliori. Basti pensare alla finale di Champions di quest’anno disputata a Torino: Lione – PSG. Il Belgio si è qualificato primo nel suo girone, più in alto della forte Svizzera. Anche l’Islanda non è da sottovalutare.

L’Italia però non è da meno. È vero che nella passata edizione degli europei di calcio femminile, la nazionale azzurra, non è riuscita a superare la fase a gironi. Tuttavia, nella nazione, sembra rinato l’interesse per il calcio femminile, che diventerà professionistico a partire dal 1 Luglio. Grazie alla spinta dei mondiali in Francia nel 2019, dove le ragazze di Milena Bartolini hanno perso solo ai quarti di finale contro l’Olanda, c’è un grande entusiasmo in casa azzurre. La preparazione è già iniziata e 29 calciatrici saranno impegnate fino al 10 giugno nella seconda fase del ritiro. Ce ne sarà una terza a Coverciano, tra il 12 e il 17 giugno. L’ultimo raduno sarà a ridosso dell’amichevole contro la Spagna, prevista per l’1 luglio. Salta all’occhio, nella lista delle attuali 29, l’assenza di Alia Guagni, presente invece al primo ritiro. In ogni caso, la lista definitiva delle 23 convocate a UEFA Women’s EURO 2022, non è ancora ufficiale (dovrà esserlo entro il 26 giugno). La giocatrice del Milan ha espresso sui social tutta la sua vicinanza alla nazionale con questo post.

Dal profilo Facebook della calciatrice
spot_img