Tennis, da Napolitano a Shvedova: la storia del Golden Set

Ultime notizie

Jannik Sinner: quando arriverà il numero 1?

Sul fatto che l'altoatesino sia destinato a diventare il...

MotoGP: a che punto è Marc Marquez?

Dopo i test di Valencia le aspettative erano altissime....

Superbike: cosa ci ha detto il primo round?

Il primo round della Superbike 2024 ha messo in...

Le nuove leve del tennis ATP: rivoluzione in atto?

Sono tanti i giovani tennisti che stanno raggiungendo i...

Superbike 2024: i big all’assalto di Bautista, ma attenzione ai rookie

Lo spagnolo cerca il tris dopo i titoli conquistati...

Share

Otto anni fa Stefano Napolitano fu in grado di mettere a segno l’unico golden set di un giocatore italiano nella storia del tennis. Dal primo episodio, datato 1910, in totale è avvenuto otto volte fino al 2017

Tennis golden set Stefano Napolitano

Golden set, Napolitano l’unico azzurro a realizzarlo

Era il 6 luglio del 2015 quando Stefano Napolitano superava il turno decisivo delle qualificazioni del Challenger di Todi, imponendosi sul connazionale Augusto Virgili per 6-0 6-3. In apparenza nulla di eccezionale, se non fosse che quel set d’apertura del match non fosse un semplice 6-0, ma un 24-0. Proprio così, perché il particolare punteggio utilizzato nel tennis non ci dà la possibilità di capire con precisione il reale andamento di un parziale o di una intera partita. Un 6-0 si può ottenere vincendo sei giochi ai vantaggi e chiudendo con 12 punti in più in totale rispetto a un avversario (ad esempio 24-12). Ma lo stesso punteggio si può realizzare non lasciando nemmeno un singolo punto al rivale, ed è esattamente quanto successo nella sopracitata sfida di Todi. In quest’ultimo caso di parla di Golden Set, un’eventualità rarissima che rende speciali quei pochi giocatori che sono riusciti a realizzarla.

Napolitano è l’unico tennista italiano nella storia ad aver messo a segno un golden set, e senza dubbio quel match degli Internazionali di Tennis dell’Umbria resterà nella sua memoria. E non potrebbe non essere così. Prendendo in considerazione l’intera Era Open del tennis (dal 1968 in avanti), solo altri quattro giocatori erano riusciti a vincere un set per 24-0 prima di lui. Un paio d’anni dopo, nel Challenger di Morelos del 2017, ci sarebbe riuscito anche il venezuelano Luis David Martinez nel secondo parziale di un incontro delle qualificazioni contro il semisconosciuto Thanyathorn Putthaun terminato per 6-1 6-0. Quello di Martinez è stato l’ottavo e per il momento ultimo incontro della storia in cui c’è stato almeno un golden set, il sesto nell’Era Open.

Tennis golden set Sara Errani

Wimbledon 2012, l’unico caso a livello Slam

E’ successo una sola volta, nella storia dei tornei del Grande Slam, che un set si sia concluso senza alcun punto perso dal giocatore che lo ha conquistato. L’episodio risale al torneo di Wimbledon 2012, in una sfida di terzo turno che ha coinvolto l’azzurra Sara Errani e la kazaka Yaroslava Shvedova. La nostra portacolori è stata letteralmente travolta dalla rivale in un primo parziale in cui non ha portato a casa nemmeno un singolo “15”, prima di essere definitivamente sconfitta con lo score di 6-0 6-4. In un sol colpo, due record negativi per Sara: unica tennista italiana ad aver subito un Golden Set, e unica tennista nella storia ad averlo subito in un torneo Major.

Il primo caso di sempre risale invece al 1910, quando il tennis era strutturato in maniera totalmente diversa rispetto ai tempi più recenti. L’americana Hazel Wightman, in un evento giocato a Seattle, vinse per 6-0 6-0 contro la connazionale Huiskamp, in quello che a quanto pare fu un Golden Match (intero incontro senza perdere punti). Ancora il tennis statunitense protagonista a Cincinnati 1943, quando Pauline Betz realizzò un Golden Set nel 6-0 6-2 inflitto ad un’altra giocatrice a stelle e strisce, Catherine Wolf. Da segnalare anche il primo episodio relativo all’Era Open, con Bill Scanlon (ancora una volta un americano) autore dell’impresa nel secondo parziale della sfida di Delray Beach 1983 contro il brasiliano Marcos Hocevar. Quel secondo set, vinto per 24 punti a 0, ha anche permesso a Scanlon di entrare nel Guinness dei Primati, essendo diventato il primo giocatore in grado di realizzare ufficialmente un Golden Set.

spot_img