Offseason: KC Rekkles smuove il domino

Ultime notizie

Europei di Nuoto 2022, via al Foro Italico

Rome Swim Rome è il claim degli europei ospitati...

Leandro Lo, dalle medaglie d’oro ad una morte assurda

Fenomeno e icona mondiale di jiu-jitsu, il campione brasiliano,...

Bebe Vio vince il premio Mecenate dello Sport 2022

Per la forza e l'universalità dei valori trasmessi, Bebe...

Calcio femminile , l’Inghilterra è campione d’Europa a Wembley

Davanti al pubblico di casa, le inglesi vincono in finale...

Share

Inizia l’offseason, iniziano i colpi di mercato delle squadre di League of Legends. Il mondo competitivo del celebre Moba Riot Games, dopo la fine dei Worlds, sta vivendo un (apparente) periodo di pausa. Terminano i contratti, scoppiano polemiche ma soprattutto, impazzano i rumor. Per tutti gli appassionati del settore, l’offseason è quel periodo in cui non si può fare a meno di aggiornare continuamente il feed di Twitter, in attesa di scoprire quale giocatore si muoverà e dove. Chi sarà la migliore squadra ai nastri di partenza?

Martin "Rekkles" Larsson, nell'offseason passa dai G2 ai Karmine Corp
Martin “Rekkles” Larsson, nell’offseason passa dai G2 Esport ai Karmine Corp, in LFL.

L’offseason del LEC, è tempo di grossi cambiamenti

La doppia vittoria in entrambi gli split di qualcuno di diverso da Fnatic e G2 ha fatto capire che c’è spazio per tutti in LEC. Le due storiche antagoniste non sollevano la coppa da un anno. Questo ha permesso ai fans di appassionarsi anche ad altre bandiere, come quella dei Rogue, dei MAD Lions, o dei Vitality. E sono proprio i Vitality coloro che probabilmente alzeranno al cielo la coppa di padroni del “LoLmercato”. Il probabile innesto di Alphari, Perkz e Carzzy tra le loro fila, va prepotentemente a candidare il team francese come favorito alla vittoria finale del campionato europeo. Affiancare questi enormi talenti ai già promettenti Selfmade e Labrov porterebbe i Vitality ad essere considerati una corazzata inarrestabile, esattamente come lo erano stati i G2 nel 2019, anno in cui hanno raggiunto la finale dei Worlds.

Alphari e Perkz, di ritorno dal Nord America, erano stati inizialmente affiancati al nome dei Fnatic. Un contatto c’era stato, proprio all’inizio dell’offseason. Ma Carlos Ocelote, owner dei G2 Esports, che l’anno prima aveva venduto il cartellino di Perkz ai Cloud9, mai avrebbe potuto accettare di vedere il suo pupillo approdare nella squadra rivale. Ed è proprio questo il motivo per cui la trattativa si è arenata subito, per una clausola. Vendendo il midlaner alla squadra americana, i G2 avevano inserito un cavillo, non determinante ai fini della trattativa, che proibiva un’eventuale cessione del giocatore ai Fnatic. I due talenti, che avevano precedentemente deciso di muoversi insieme, saranno protagonisti altrove, ma in casa Fnatic il tentativo d’approccio non è passato inosservato.

Offseason, i Vitality e il Super Team
Perkz e Alphari potrebbero ritornare in LEC, ai Vitality

Rekkles in Francia, il colpaccio dei Karmine Corp

E’ una domanda che sorge spontanea, a questo punto. Perché i Fnatic, già costretti a salutare un Bwipo diretto ai Team Liquid, si sono ritrovati ad avviare contatti anche con un toplaner e un midlaner? Adam, rookie del Summer Split, si è rivelato essere un colpo azzeccato. Giovane, talentuoso, uno splendido prospetto per gli anni a venire. Nisqy, nonostante le scarse prestazioni offerte al mondiale, si è dimostrato un midlaner perfetto per un tipo di gioco incentrato sul dare risorse alla botlane. La verità è che erano occasioni da cogliere. Prendere Perkz e Alphari avrebbe fatto fare il salto di qualità definitivo al team, che avrebbe messo dalla sua l’esperienza di giocatori pronti. Adam e Nisqy, venuti a sapere della cosa, decidono di lasciare i Fnatic, ancora una volta costretti a dover ricostruire più di metà roster.

Chi invece i Fnatic li guarda da lontano, è Martin “Rekkles” Larsson. Rekkles, storico botlaner dei nero-arancioni, l’anno scorso ai G2, è stato messo alla porta da Ocelote, insieme ai suoi compagni Wunder e Mikyx. Se Wunder sembra essere destinato a sostituire Adam ai Fnatic, Mikyx potrebbe finire in Nordamerica, ai TSM. Rekkles, da molti considerato ancora uno dei migliori nel suo ruolo, ha ufficialmente firmato con i Karmine Corp. Il passaggio di un giocatore simile in una ERL ha dell’epocale. I già enormi numeri raggiunti dalla squadra di Kameto, con l’acquisto di un player che fa brand da solo, portano spettatori e pregio ad una lega nazionale come quella francese. Due anni di contratto, per il veterano ADC svedese, con la prospettiva di vederlo presto, nuovamente, in LEC, quando e se ci sarà l’allargamento delle squadre partecipanti.

spot_img