I migliori Big Three della storia in NBA

Ultime notizie

Wimbledon: i favoriti senza punti in palio da difendere

L’ATP Tour l’aveva deciso: “No ai tennisti russi e...

Yoga: un viaggio interiore

Lo yoga è una pratica molto diffusa oggi, ma...

Sincro da 10 e lode: medaglia di bronzo e nuovo record

E' la prima medaglia nella specialità a squadre per...

Il nuovo ruolo del portiere: evoluzione o involuzione?

Nel mondo del calcio, in più di mezzo secolo,...

Share

Si è conclusa da pochi giorni la deadline invernale in NBA che ha spostato nuovamente gli equilibri delle franchigie con trasferimenti inaspettati. Nel corso degli anni il basket USA ha visto brillare squadre stellari. I cosiddetti “Dream teams”, che hanno fatto sognare tutti gli appassionati. Nella storia della lega più popolare del mondo si sono formati trii da sogno, alcuni hanno dominato e alzato trofei, altri si sono rivelati fallimentari. Ecco i migliori Big Three della storia NBA.

Dai Bulls di Jordan, Pippen e Rodman ai Lakers di Kobe, Shaq e Horry

Andando indietro nel tempo, scavando a fondo nel concetto di Big Three, tra i primi ad aver giocato nella stessa franchigia ci sono Bill Russell, Sam Jones e Tom Heinsohn che tra il 1959 e il 1965 hanno conquistato ben sette titoli con i Boston Celtics, dando il via alla gloriosa storia della franchigia biancoverde. Se parliamo di Celtics, però, non possiamo non citare il trio composto da Larry Bird, Robert Parish e Kevin Mchale. Un trio andato avanti per ben 12 anni, il più longevo della storia del gioco, con tre giocatori entrati nella Hall of Fame. Come non citare i fantastici tre degli Utah Jazz, John Stockton, Karl Malone e Jeff Hornacek che nonostante non abbiano vinto, sono entrati nei cuori dei tifosi e di diritto tra i migliori trii della storia.

Tra i Big Three più vincenti della storia NBA, però, viene automatico pensare a Kobe Bryant, Shaquille O’Neal e Robert Horry con quest’ultimo che ha dato il suo contributo per far splendere i primi due. Kobe e Shaq agli inizi degli anni 2000 sono stati i dominatori incontrastati della lega, regalando spettacolo e titoli alla franchigia dei Los Angeles Lakers. Come anche riportato dalla classifica stilata da Bleacher Report, però, il trio più vincente e dominante della storia del basket americano resta quello composto da Michael Jordan, Scottie Pippen e Toni Kukoc, a cui si aggiunge lo straordinario contributo di Dennis Rodman. I Chicago Bulls alla fine degli anni ’90 hanno regalato, grazie a loro, uno dei più grandiosi spettacoli della pallacanestro.

Gli anni recenti: dai Big Three degli Heat ai gloriosi Warriors

Negli anni recenti non sono mancati trii che hanno ribaltato le gerarchie nella NBA. Il vero punto di svolta arriva nella stagione 2010-11 con la nascita del magico ciclo dei Miami Heat, capitanato da Lebron James, Dwyane Wade e Chris Bosh. Tre atleti che hanno voluto fortemente giocare insieme, conquistando due titoli e ribaltando gli scenari di quel periodo. Un trio che ha affrontato a viso aperto uno dei più letali della storia, quello dei San Antonio Spurs composto da Tim Duncan, Manu Ginobili e Tony Parker. Mai nessun trio infatti ha conquistato più vittorie totali (575 successi e 4 titoli negli anni insieme). Pochi anni dopo è iniziata l’era dei Golden State Warriors che ha creato una macchina perfetta grazie all’immenso talento di Steph Curry, Klay Thompson e Kevin Durant, preceduto dall’attuale leader Draymond Green. Un’orchestra perfetta che solo Lebron James è riuscito a contrastare, con la partecipazione di Irving, ai tempi dei Cleveland Cavaliers.

Anche gli ultimi anni, però, hanno visto nascere trii fantastici che, però, non hanno reso come ci si aspettava. Il caso più eclatante è quello dei Brooklyn Nets che hanno riunito Kevin Durant, Kyrie Irving e James Harden. Un’unione che sembrava destinata a rimanere nella storia ma che si è spenta dopo appena una stagione. Il ‘Barba’ si è, da pochi giorni, trasferito ai Philadelphia 76ers, a poche ore dal termine della deadline invernale. Attualmente rimane solo una franchigia che può vantare un trio stellare che, però, sta facendo enorme fatica ad emergere. I Lakers di Lebron, Davis e Westbrook, infatti, sembrano non trovare la sintonia necessaria per ribaltare gli scenari. Un ultimo iconico trio che darà il via ad una nuova generazione di talenti, pronti a unirsi per dominare la lega più spettacolare del mondo.

spot_img