La nuova frontiera dello sport: ecco il fitness olistico

Ultime notizie

MotoGP, Marquez e Acosta in gran forma nei test di Valencia

I test della MotoGP a Valencia mostrano immediatamente un...

Andy Roddick: l’ultimo fuoriclasse a stelle e strisce

Il 3 novembre del 2003, il tennista del Nebraska...

Tabata: la routine sportiva di 4 minuti per scolpire il corpo

Molte persone cercano metodi efficienti ed efficaci per migliorare...

Share

Non c’è solo lo sforzo fisico e la performance. La salute mentale e la tranquillità dovrebbero andare di pari passo. Questo è quindi l’obiettivo che si pone il fitness olistico, nuova frontiera dell’attività fisica.

Fitness Olistico
Un allenamento all0insegna del benessere psico – fisico. ph: albertofeltrin.com

Cos’è il fitness olistico

Alla base dello sport, per molti, c’è solo il mero gusto della competizione e di performance che permettano di superare certi limiti. In realtà, soprattutto non a livello agonistico, l’attività fisica dovrebbe essere una valvola di sfogo e uno strumento per rilassarsi. Su questo principio si appoggia il fitness olistico, una disciplina che prova a unire il benessere del corpo a quello mentale. Una attività che in qualche modo coniuga le culture orientali, che danno molto valore alla salute psico fisica, con il bisogno costante di fare attività tipico invece della vita frenetica che tutti noi conduciamo.

Alla base del fitness olistico una serie di esercizi che portino benefici al corpo e alla mente, tra questi su tutti, ad esempio yoga o il bodyfly o anche una serie di circuiti da terminare con meditazione ed esercizi di respirazione ad hoc. C’è anche il Pilates Ballet Barre che unisce elementi di danza classica e soprattutto la musica, al coordinamento muscolare. Insomma attività che aiutano a scaricare mente e corpo da cui trarre un vantaggio di vita.

Fitness Olistico
L’evento organizzato da Nike. ph: albertofeltrin.com

La mindfulness come sostegno al movimento: l’iniziativa Nike

L’argomento relativo al benessere mentale è sempre più di primo ordine. Nike, ad esempio,negli ultimi anni sta cercando di far andare di pari passo lo sforzo mentale al benessere psicofisico. Il brand ha celebrato la mindfulness come sostegno al movimento: un momento per connettere corpo e mente attraverso un’esperienza coinvolgente, intima e inclusiva, che ha visto come centro dell’equilibrio psico fisico l’unione di movimento, mindfulness e nutrizione.

Non a caso il marchio ha così celebrato questa nuova “visione” in una giornata organizzata in occasione dell’Holistic Fitness Day.

Nike crede da sempre che la pratica sportiva porti benefici non solo a livello fisico ma anche a livello mentale; quest’anno il brand ha postp attenzione sull’aspetto olistico del fitness, concentrandosi in particolare sul supporto alla community nella vita di ogni giorno e mantenendo il suo impegno per rendere lo sport un’abitudine quotidiana attraverso esperienze immersive e inclusive.

spot_img