Francesco Totti, simbolo dell’espansione della Lega Calcio a 8

Ultime notizie

Wimbledon: i favoriti senza punti in palio da difendere

L’ATP Tour l’aveva deciso: “No ai tennisti russi e...

Yoga: un viaggio interiore

Lo yoga è una pratica molto diffusa oggi, ma...

Sincro da 10 e lode: medaglia di bronzo e nuovo record

E' la prima medaglia nella specialità a squadre per...

Il nuovo ruolo del portiere: evoluzione o involuzione?

Nel mondo del calcio, in più di mezzo secolo,...

Share

Francesco Totti ha fatto innamorare intere generazioni attraverso le sue prodezze sul rettangolo verde. Il suo status lo ha reso il simbolo di Roma e uno dei più grandi calciatori di sempre del calcio italiano ed europeo. Il suo amore per questo sport non è mai svanito e da qualche anno ha ricominciato a praticarlo ad ottimi livelli. Totti è diventato il simbolo dell’espansione della Lega Calcio a 8, uno torneo che da diversi anni sta trovando sempre più spazio nel panorama laziale e non solo.

La Lega Calcio a 8 avvicina gli ex calciatori

Il movimento del calcio a 8 sta avendo sempre più riscontri negli ultimi anni. Nelle Capitale e nei dintorni c’è sempre più affluenza di giocatori che iniziano a praticarlo. La Lega Calcio a 8 si divide in 3 categorie, Serie A, A2 e B. Le regole sono, in linea di massima, quelle del calcio a 11, riprodotte in campi più piccoli con alcune varianti. La maggior parte degli atleti sono giocatori di calcio a 11 che partecipano già a campionati dilettantistici e che portano nel calcio a 8 la loro qualità. La vera chicca della Lega è, però, la presenze di un personaggio come Francesco Totti che ha spinto anche molti ex calciatori a rimettersi in gioco.

Di anno in anno cambiano gli interpreti ma il livello della competizione rimane altissimo. Mirko Vucinic, ad esempio, è stato uno dei primi ad aderire al movimento della Lega C8, così come David Pizarro, Antonio Floro Flores, Massimo Donati e per ultimo Davide Moscardelli che ha colto l’occasione di poter giocare nella stessa squadra (Totti Sporting Club) del suo idolo. La presenza di così tanti ex calciatori professionisti di alto livello sta ampliando incredibilmente gli orizzonti di questo sport oltre i confini laziali. Una delle ultime new entry è Cristian Ledesma, ex capitano della Lazio che ha deciso di accasarsi proprio alla Lazio C8, rinnovando il duello con Totti che per anni ha contraddistinto il derby della Capitale.

La nascita delle Academy per arricchire la Lega Calcio a 8

Grazie alla presenza di Francesco Totti, la Lega Calcio a 8 oggi è una realtà di prestigio nel Lazio. Le similitudini con il calcio a 11 e la possibilità di confronto con ex campioni stimola molti ragazzi talentuosi a buttarsi nella mischia. L’obiettivo della Lega è quello di espandersi oltre i confini laziali, arricchendo il movimento con nuove realtà. Una delle ultime novità è, infatti, l’introduzione delle Academy, veri e propri settori giovanili del calcio a 8 creati per preparare i giovani talenti al grande salto in Serie A. Roma e Lazio sono le prime società ad aver aperto le Academy ma questa nuova introduzione spingerà molte altre società a seguire il loro modello, per poter utilizzare il settore giovanile come vera e propria risorsa per la prima squadra.

Quando Totti aveva deciso di intraprendere questa nuova avventura nel calcio aveva esordito dicendo: “Mi hanno chiamato perché gli mancava uno. Se ce la faccio? Mica devo correre io, deve correre il pallone. È un’esperienza piacevole perché gioco con tutti gli amici, speriamo di fare bella figura. Se il mister vuole le giocherò tutte”. Questo suo entusiasmo continua ormai da diversi anni ed è il vero motore dell’espansione della Lega C8. Chi viene selezionato sa che può ambire a giocare con o contro un idolo, uno dei migliori giocatori della storia del calcio. Una possibilità che non capita tutti i giorni.

Foto in copertina Copyright by Lisio Alessandro for Fanner

spot_img