Fontana e Lollobrigida: oro e argento per un podio matriarcale

Ultime notizie

PGNats 2023: i primi rumors

Se la preseason di LEC e tutte le altre...

Verdasco positivo al doping: squalifica troppo breve?

Il tennista spagnolo Fernando Verdasco, 39 anni, è risultato...

Bounou show, è lui l’uomo del Mondiale?

Yassine Bounou è l'uomo della provvidenza. Para due rigori...

Wayne Gardner: “Le quattro tempi odierne molto più semplici delle due tempi”

Wayne Gardner, padre dell'attuale pilota Superbike ed ex campione...

Share

Il 4 Febbraio sono iniziate le olimpiadi invernali di Pechino e le prime azzurre dell’oval a salire sul podio sono proprio Francesca Lollobrigida e Arianna Fontana. Le due 31enni, in meno di 48 ore di distanza l’una dell’altra, hanno saputo regalarci emozioni fortissime. Iniziano i giochi di Beijing 2022 all’insegna del rosa!

Francesca Lollobrigida: una pattinatrice che vive al mare

Non c’era riuscita mai nessuna italiana prima di lei, per questo il valore della sua medaglia d’ argento nel pattinaggio di velocità su ghiaccio è stato immenso e il primo di questa edizione di giochi invernali.
Conquista il traguardo in 3’58″06 chiudendo alle spalle dell’olandese Schouten.
Nata ai Castelli Romani, ora Francesca Lollobrigida si allena a Ladispoli, sul litorale laziale. “Mi capita di svegliarmi e andare a correre o in bicicletta ma confesso che durante l’anno scappo spesso in Olanda. E’ la patria del mio sport e lì posso allenarmi al meglio”.

Sabato 5 Febbraio ha regalato a noi italiani un trofeo immenso, ecco com’è andata:
“Ho gareggiato spalla a spalla con la Schouten che ha una parte iniziale più debole della mia, ma in compenso ha uno spunto finale migliore, perciò l’unica tattica possibile era quella che ho fatta. Partire forte per metterle pressione. È stato un tira e molla a ogni incrocio, ma quando negli ultimi due giri è passata avanti ho capito che non l’avrei più ripresa” – afferma. Ieri, 7 febbraio, ha festeggiato il suo 31esimo compleanno con un super traguardo! Nei 1500 mt pattinaggio di velocità su ghiaccio si è posizionata al 6° posto in classifica. In passato la Lollobrigida ha raccolto una vittoria e altri tre podi in Coppa del Mondo mentre agli Europei e in Olanda si è regalata due bronzi. 

Papà Maurizio, pattinatore professionista e suo allenatore l’ha affiancata fin da subito in questa passione che negli anni è maturata sempre di più.
“Andavo a pattinare a rotelle con mio padre dietro le auto per le strade di Roma. Lo facevamo nelle ore in cui c’era meno traffico e ho persino preso una multa per eccesso di velocità” – racconta.

Arianna Fontana: leggenda dello short track

E’ il primo oro azzurro all’Olimpiade di Pechino. Un successo che consacra nel mito dello sport la nostra campionessa Arianna Fontana: sono 10 le medaglie per lei in 5 Olimpiadi disputate (da Torino 2006 a Beijing 2022). Caduta alla prima curva, la finale è stata bloccata per il cambio delle lame. Alla successiva ripartenza L’azzurra ha dovuto fare i conti con l’agguerrita olandese Schulting; al momento giusto Arianna ha sorpassato l’avversaria, chiudendo così in 42”488.
I suoi grandissimi risultati iniziano già in tenera età quando, a soli 15 anni, conquista il bronzo in staffetta mista. Era la più giovane medagliata olimpica della storia dello sport azzurro.

Ad oggi, dopo aver eguagliato la Belmondo e superato l’iconica Valentina Vezzali, ha come obiettivo il recordman olimpico italiano Mangiarotti, schermidore a quota 13.Per la campionessa di Sondrio è la seconda medaglia di questi giochi invernali: nei giorni scorsi, infatti, ha vinto l’argento nella staffetta mista del suo amato short track. Le congratulazioni non tardano ad arrivare, Arianna sei nella storia! Mi hai commosso. Ti meriti 10 e lode” – afferma il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commentando l’oro della giovane italiana.

Un 2022 che promette bene, non ci resta che augurare il meglio alle nostre due campionesse!

spot_img